Un commento

Teleriscaldamento inceneritore, morosità, incontro Comune-Lgh

telriscaldamento-evid

Focus sul servizio di teleriscaldamento gestito da AEM Gestioni in mattinata nella Sala Giunta di Palazzo Comunale. Al tavolo – si legge in un comunicato stampa –  il sindaco Gianluca Galimberti e gli assessori, il direttore di Aem Gestioni Enrico Ferrari e l’amministratore delegato di LGH Franco Mazzini. In discussione le principali tappe di sviluppo del teleriscaldamento a Cremona, i fabbisogni energetici, le problematiche relative alle bollette e alle morosità.
“Ci sono quattro questioni fondamentali che stiamo affrontando insieme ad Aem Gestioni e a Lgh – dichiara il sindaco – L’importanza del teleriscaldamento, lo sviluppo del teleriscaldamento, il rapporto con l’inceneritore, nel percorso che stiamo intraprendendo sulla graduale dismissione, le ricadute sociali con attenzione alle morosità, colpevoli e incolpevoli”.
E’ emersa la necessità di rafforzare il collegamento tra il Comune di Cremona, soprattutto nell’ambito del welfare, e Aem Gestioni e tra la cittadinanza e Aem Gestioni, anche in merito alla possibilità di fornire bollette maggiormente leggibili e trasparenti e di costruire, in sinergia con il Comune, momenti specifici aperti ai cittadini per chiarire le singole criticità.
Su particolari casi critici riguardanti alcuni edifici cittadini, è in programma già a gennaio un focus tecnico con Aem Gestioni e LGH. Sulle morosità, colpevoli o incolpevoli, avvio di un percorso di valutazione di soluzioni già sperimentate in altre realtà e in altre città per gas ed elettricità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • elia sciacca

    mi sia concesso fare gli auguri al consigliere Pontiggia,PD per la sua battaglia sul taglio delle utenze, io due anni fa tentai, con il supporto senza successo di oltre 200 famiglie, di istituire un fondo per gli utenti che a causa di perdita di lavoro divenivano insolvente[ morosità incolpevole] e pertanto al fine di evitare distacchi disumani vedi famiglie con invalidi e figli minori, ecc ma dopo alcuni mesi sia il comune tramite i servizi sociali e soprattutto AEM che tramite il direttore Ferrari dichiarò al giornale senza minimamente arrossire che loro non erano un ente di Assistenza sich!, risultato hanno fatto orecchie da mercante, mi auguro che tu ci riesca ….ma presumo che alla fine AEM e LGH la faranno da padroni, avendo il monopolio indiscusso fornito loro da un comune succube e non in grado di imporre le sue linee programmatiche, vedi fermata dell’inceneritore che secondo me resterà in servizio per almeno 10 ANNI, ancora e pertanto nonostante che il Comune detenga il 100% delle azione di AEM –SPA, e che a sua volta detiene il 31% delle azioni di LGH Srl ecc.
    Cara Pontiggia quando vi accorgerete che vi scontrerete contro un muro di gomma, forse capirete anche voi, che oramai le aziende in questione hanno il monopolio su quasi tutto a cremona ,vedi il bando di gara su alcuni servizi di Aem che non si farà per il 2015 bensì nel 2016. e quindi nonostante le dichiarazioni altisonanti della vostra giunta Per un anno tutto resterà com’è, l’Aem godrà ancora del suo monopolio naturale nella manutenzione e pulizia delle strade, nella gestione del piano neve, dell’illuminazione pubblica, della segnaletica, del teleriscaldamento…ecc , auguri Pontiggia, auguri Sindaco