4 Commenti

Il 2015 è iniziato all'insegna dello smog Pm10 da tre giorni sopra la soglia limite

smog-evid

Se il 2014 si è chiuso con un bilancio tutto sommato positivo per la qualità dell’aria, con un grosso calo dell’inquinamento rispetto all’anno prima, anche grazie alle notevoli precipitazioni da cui è stato caratterizzato, il 2015 si apre invece all’insegna dell’inquinamento. Nei primi tre giorni di gennaio, complice anche uno stato di alta pressione che sta tenendo lontane le piogge, le famigerate polveri sottili si sono attestate sopra il livello limite (pari a 50 microgrammi per metro cubo), raggiungendo, nella giornata di sabato, i 78 microgrammi alla stazione di rilevamento di piazza Cadorna e i 73 in via Gerre Borghi. Elevato anche il valore delle Pm 2,5 (particolato ancora più sottile delle Pm10, e per questo anche più insidioso), pari a 77 microgr/metro cubo.

A questo si aggiunge il fatto che, secondo i meteorologi, non sono previste precipitazioni ancora per diversi giorni: il perdurare dell’alta pressione, infatti, dovrebbe garantire un gennaio all’insegna del bel tempo. Insomma, il clima ideale per l’accumulo di inquinanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Guest

    sono 12 anni che si superano le soglie e il comune assiste impotente il parco macchine è vecchissimo ci sono ancora troppe macchine euro 1 euro 2 ecc e anche troppi camini impianti di riscaldamento non a norma ,nelle abitazioni civili condomini ecc inceneritori, acciaierie, industrie che inquinanano, naturalmente a norma di legge, risultato e chi se ne frega tanto anche se la gente muore non si può dimostrare il nesso casuale morte inquinamento, inoltre anche se la comunità europea ci commina ogni anno la multa per sforamento nell’anno dei 58 giorni delle pm 10, le multe mica le pagano i nostri governanti sappiate che le multe le paga sempre pantalone …….e via 2015 in tre giorni 3 sforamenti siamo un paese da record.

  • elia sciacca

    Cari concittadini cremonesi, sono 12 anni che si superano le soglie e il comune assiste impotente,
    il parco macchine è vecchissimo ci sono ancora troppe macchine euro 1
    euro 2 ecc e anche troppi camini, impianti di riscaldamento non a norma, nelle abitazioni civili condomini ecc se poi aggiungiamo i due amati inceneritori imposti contro la volontà popolare espressa da un referendum ,
    industrie varie che inquinanano, naturalmente a norma di legge, risultato e
    chi se ne frega tanto anche se la gente muore non si può dimostrare il
    nesso casuale morte inquinamento, inoltre anche se la comunità europea
    ci commina ogni anno la multa per sforamento nell’anno dei 58 giorni
    delle pm 10, le multe mica le pagano i nostri governanti sappiate che
    le multe le paga sempre pantalone …….e vai …nel 2015 in tre giorni tre
    sforamenti siamo un paese da record.

  • elia sciacca

    Daniele 72 grazie per il mito, è proprio vero che all’inizio dell’ anno nuovo tutti diventiamo più buoni …. sono commosso …..