2 Commenti

Galimberti in Consiglio 'Condanniamo ogni forma di violenza'

galimberti-evid

Nel corso del Consiglio comunale di lunedì pomeriggio il sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti, ha espresso parole di condanna nei confronti dei fatti verificatisi in via Mantova domenica pomeriggio. Il primo cittadino ha scelto non a caso di esprimersi in consiglio comunale: ” le parole sono importanti, i luoghi in cui si pronunciano sono importanti – ha detto -. Il Consiglio comunale è il luogo cardine della democrazia e del confronto civile anche tra posizioni differenti a favore, sempre, del bene comune. Uso il plurale perché parlo a nome della Giunta e spero a nome di questo Consiglio comunale: condanniamo la violenza, qualunque forme di violenza, di qualsiasi colore”.

“Ribadiamo, e lo facciamo proprio in occasione di due anniversari importanti per il nostro Paese e per l’Europa intera, ovvero 100 anni dall’inizio della prima Guerra Mondiale e 70 anni dalla Liberazione e dalla fine della Seconda Guerra Mondiale: Cremona è città della pace, città antifascista, città contraria ad ogni forma di violenza e prevaricazione, città che lavora per una convivenza più giusta, che guarda ai più deboli come punto di partenza, che costruisce occasioni di dialogo e di confronto civili – dice ancora il sindaco -. Siamo vicini alle persone ferite e alle loro famiglie: ci auguriamo che nel caso più grave tutto si possa risolvere al meglio. Siamo in stretto contatto con le forze dell’ordine. Le ringraziamo per il lavoro svolto e che svolgeranno a favore della sicurezza e di una convivenza civile”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • paolo

    Un altro capolavoro di equilibrismo politico. Buona scuola nn c’è che dire

  • Sorcio Verde

    Si è il numero uno nel parlare senza dire nulla,è più bravo del Matteuccio.