Commenta

Edilizia scolastica, dalla Regione oltre un milione di euro per il territorio

scuola-evid

Più di un milione di euro di contributi da Regione Lombardia per l’edilizia scolastica cremonese. Due gli ambiti interessati da un bando che ha premiato i progetti di sei comuni, più uno dell’ente provinciale indirizzato a Crema. Tra gli interventi che mirano alla realizzazione di nuovi plessi scolastici, spiccano i 608mila euro riconosciuti al progetto elaborato a Palazzo Pignano, il quinto in una graduatoria generale che si compone di oltre ottanta domande.

Tre le proposte cremonesi di razionalizzazione della rete scolastica ammesse ma non finanziabili per esaurimento risorse. La prima è di Casalmaggiore e riguarda l’ampliamento della primaria di Vicomoscano, un progetto da oltre un milione di euro che verrà riproposto al bando ‘Scuole Nuove’ di matrice renziana. La seconda è di Castelleone, un intervento da oltre 760mila euro che resterà in stand by al pari di quello ideato a Pianengo, che ammontava a 800mila euro.

Nel secondo ambito del bando, dedicato alla conservazione del patrimonio esistente, il territorio cremonese ha fatto en plein: cinque i progetti presentati, tutti hanno ottenuto il finanziamento sperato. La seconda valutazione più elevata a livello regionale premia il comune di Gerre de’ Caprioli, che potrà contare su un contributo di 77mila euro per un intervento complessivo di 182mila euro.
Premiati anche i progetti presentati dal comune di Isola Dovarese, che otterrà quasi 87mila euro, dalla municipalità di Cremosano, 82mila euro, apporto pari a quello riconosciuto all’ente provinciale cremonese per lavori al Liceo Scientifico statale Da Vinci di Crema. Anche i bambini di Sesto ed Uniti possono gioire: l’ammodernamento delle scuole di Viale Sacchi è reso possibile da un contributo di oltre 104mila euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti