Commenta

Danni e sradicamenti per il forte vento Abete si schianta in via Melone

evid-pianta

Sopra, le operazioni di rimozione dell’albero in via Altobello Melone (foto Sessa)

Vigili del Fuoco e Polizia Locale presi d’assalto nel pomeriggio di giovedì per il forte vento da nord che si è scatenato su tutto il nord Italia e che sta spazzando via gli inquinanti dall’aria, ma contemporaneamente sta causando gravi danni alle strutture. In città uno degli interventi più vistosi ha riguardato la rimozione di un grosso abete crollato nel parco storico di palazzo Mina Bolzesi, andando a schiantarsi sul muro di cinta ed invadendo con i rami via Altobello Melone. Sul posto, attorno alle 17 è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco per il taglio e la  rimozione e della polizia locale per regolare il traffico. La strada è rimasta chiusa per le operazioni di spostamento della pianta.

Altri interventi sono stati effettuati senza sosta per tegole e comignoli pericolanti e volati giù dai tetti  rami caduti e ascensori bloccati. Oltre a tettoie, pezzi di lamiera, pali stradali divelti. Insomma un vero disastro, un’ennesima emergenza meteo dopo la inedita nevicata di inizio febbraio. Tra le zone della città più colpite dalle raffiche: via Panfilo Nuvolone, Bagnara, Battaglione. Alle 19 Polizia Locale ancora impegnata sul sagrato della chiesa di san Felice.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti