5 Commenti

Quasi 18mila euro per riparare i danni al comando della Polizia locale

polizia-municipale-danneggiata-evid

Costerà quasi 18mila euro (17.968)  Iva esclusa, riparare i danni arrecati al comando della Polizia Locale dai black bloc che hanno partecipato alla manifestazione del 24 gennaio. La spesa (presunta) è basata sulla perizia giustificativa redatta subito dopo gli scontri. In particolare, sono stati rotti i vetri dei serramenti della facciata, la porta d’ingresso con forzatura dei telai mobili, che in questo modo non riescono ad assicurare la chiusura; ma soprattutto sono state smontate le telecamere del circuito di videosorveglianza interno, creando seri pr0blemi di sicurezza al comando e a chi vi lavora. In particolare la perizia evidenzia che esistono “condizioni di rischio molto elevato sia per la incolumità dei passanti all’esterno dell’immobile, sia agli operatori che svolgono la loro attività all’interno”. I primi interventi di messa in sicurezza sono stati eseguiti dalla ditta B&B Tecnoscavi, per evitare rischi di intrusione e caduta di frammenti di vetro, ora però è necessario eseguire il resto dei lavori.  La maggior parte della spesa riguarda vetri e serramenti.

g.b.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Cremona ai cremonesi

    Fare pagare i danni hai compagni del dordoni i quali si sono resi complici dei danni quel giorno. E poi cosa ci fa ancora aperto quel posto caro sindaco? Raderlo al suolo sarebbe il minimo da fare – creare spazio sociale x chi ne ha veramente bisogno( esempio anziani)

    • Cremona ai cremonesi

      Ai compagni

  • marco

    Le persone che durante la manifestazione erano nelle prime file hanno visto sicuramente in faccia i delinquenti. Quindi o si presentano in Questura per aiutare le indagini o sono complici

  • Patrizia Signorini

    Una città sequestrata, mancati guadagni per tutti i negozianti a cui è stato impedito di lavorare, danni ingenti per migliaia di euro, costi allucinanti per i servizi di polizia: questo sarebbe esercizio della democrazia o forse è ora di dire che si tratta di un abuso inaccettabile che non deve restare impunito? Quali sono le ragioni per cui se io rompo una cosa qualsiasi la pago e questa gente invece viene lasciata libera di offenderci tutti?

    • Ezechiele Profeta

      Sui mancati guadagni dei commercianti i cittadini ne hanno piene le tasche. Sempre a piangere miseria a fronte di una incapacità cronica di uscire da steccati ideologici, frasi fatte, pretese fuori tempo e fuori luogo. Ma quanti soldi hanno speso le amministrazione pubbliche per placare le isterie dei commercianti? proviamo ad analizzare il problema con dati e numeri? questo perenne piagnisteo non fa un bel servizio alla città, poi ci domandiamo perché tanti cremonesi vanno a Piacenza, a Milano, a Mantova o a Parma piuttosto di fare acquisti qui…