Commenta

'Bivacchi con alcol e gabinetti all'aperto Qui al parco Fazioli non siamo tranquilli'

evid-faz

Di nuovo non semplice la situazione per i residenti della zona dal parco Fazioli a causa della presenza di bivacchi con consumo di alcol e con angoli divenuti “servizi igienici all’aperto”. I giardini nell’area dell’ex Consorzio agrario, situati tra via della Vecchia Dogana a via Mosconi, “non sono una zona tranquilla”. Le testimonianze arrivano dai cittadini che abitano nei dintorni. “Non si può passeggiare con i bambini senza qualche timore”, spiega un residente. “Perché? Spesso sono presenti soggetti che bivaccano. Li si trova a ore variabili del giorno. E bevono alcolici. Per non parlare di angoli diventati ormai servizi igienici”, è la denuncia.

La problematica emerge ancora con l’arrivo di temperature più vivibili. Già in passato non erano mancate le segnalazioni all’Amministrazione comunale. I bivacchi venivano registrati in particolare nelle ore pomeridiane e serali dell’estate e dell’autunno dell’anno scorso. I vigili urbani a ottobre 2014 avevano provveduto anche a sgomberare un dormitorio abusivo dentro una palazzina diroccata a ridosso del parco, murando varchi di accesso nel tentativo di impedire nuove accessi all’interno dell’immobile abbandonato.

Una richiesta di maggiori controlli arriva dalla zona: “Speriamo ci si attivi. Qui c’è una situazione di degrado da risolvere”, commenta un cittadino.

Michele Ferro
redazione@cremonaoggi.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti