Cronaca
Commenta

Treni, Comune incalza la Regione, ma di concreto ancora poco

Nuovo incontro mercoledi mattina in Regione Lombardia tra il sindaco del Comune di Cremona Gianluca Galimberti, l’Assessore al Territorio e alla Salute Alessia Manfredini, il consigliere regionale Pd Agostino Alloni e l’Assessore regionale ai Trasporti Alessandro Sorte.
“Abbiamo apprezzato la disponibilità e la capacità di ascolto dell’Assessore regionale – è il commento del sindaco e dell’Assessore Manfredini – Questa Amministrazione continua ad insistere sulla tematica del trasporto ferroviario che è fondamentale per le migliaia di persone che ogni giorno si spostano con i treni da Cremona per lavoro e studio e per la vitalità del nostro territorio che ha fatto e sta facendo tantissimo per strutturare progetti culturali davvero appetibili”.
Per quanto riguarda il protocollo stipulato a luglio 2014 tra Regione, Rfi e Trenord contenente investimenti per raddoppi selettivi delle tratta Mantova-Cremona-Milano, la Regione ha fornito alcuni aggiornamenti: alcuni interventi sono già stati realizzati nella parte Cremona-Mantova, mentre altri, tra cui i posti di blocco intermedi a Pizzighettone e a Codogno, risultano essere in programma. I dettagli verranno forniti dalla Regione nei prossimi giorni e condivisi con ferrovieri e pendolari locali.
Sul cosiddetto ‘treno dei capoluoghi’ per Expo 2015, per il quale la Regione aveva proposto alla domenica una corsa veloce al mattino da Cremona a Milano e una alla sera da Milano a Cremona, il sindaco ha richiesto benefici in entrambe le direzioni, anche verso il territorio. La Regione si è impegnata a verificare con Rfi e Trenord la fattibilità alla domenica di una corsa veloce al mattino da Milano a Cremona e una alla sera da Cremona a Milano.
Dopo il sopralluogo alle Officine di Cremona dell’Assessore Manfredini e del Consigliere regionale Agostino Alloni, aggiornamento anche sui treni diesel della Cremona-Brescia. La Regione si è impegnata ad approfondire con Trenord la possibilità di realizzare una barriera tra stazione e abitazioni, di ridurre i tempi di accensione dei treni e soprattutto di diminuire progressivamente il numero dei treni diesel sulla linea. “Dateci un cronoprogramma del ricambio di questi treni”, hanno chiesto sindaco e Assessore Manfredini. La Regione si è impegnata a fornirlo.
Infine, l’Assessore regionale Sorte si è reso disponibile per un incontro con la Regione Emilia Romagna per approfondire la situazione dei collegamenti tra Cremona e Piacenza e tra Cremona e Fidenza.
A seguire, il sindaco ha incontrato l’Assessore regionale Giovanni Fava per un punto della situazione sul progetto Ceep dell’Ats per Expo e per cominciare ad illustrare il progetto sulla filiera del dolce e sulla filiera lattiero-casearia su cui il Comune di Cremona, insieme a Università Cattolica come capofila, Provincia, Camera di Commercio, laboratori di ricerca del Cra di Porcellasco e realtà imprenditoriali del territorio provinciale, sta lavorando per gli Emblematici Cariplo.

© Riproduzione riservata
Commenti