Commenta

'Questa è mafia': parla il titolare della Olympia Sospetti per appalto

palestra-olympia-evid

Foto Sessa

Fabio Bonali

“Sicuramente chi ha fatto questo non è di Cremona, ma viene da fuori città”. Così ha commentato Sereno Bonali, titolare della palestra Olympia di via Antiche Fornaci, presa di mira nella notte da ignoti che hanno sparato tre colpi di pistola di grosso calibro contro una delle vetrine. Sereno Bonali gestisce la palestra insieme al figlio Fabio, che della Olympia è il responsabile commerciale. I colpi di pistola sono stati sparati proprio alla vetrina dell’ufficio di Fabio, che è anche il titolare di un’agenzia di pubblicità e che nemmeno una decina di giorni fa ha vinto un importante appalto fuori Cremona. “Mi ha avvertito mio padre questa mattina di quanto è successo”, ha detto Fabio, che nel primo pomeriggio si è presentato negli uffici della Questura per sporgere denuncia contro ignoti, anche se i due titolari della Olympia sembrano avere chiari sospetti, in particolare collegati con l’agenzia di pubblicità gestita da Fabio Bonali. “Questo è un avvertimento, questa è mafia”, ha detto Sereno Bonali, che però si è augurato: “speriamo che finisca qui”. Intanto prosegue il lavoro degli investigatori che questa mattina hanno effettuato sopralluoghi, scattato fotografie ed effettuato i primi rilievi. Sul posto non sono stati trovati bossoli.

Sara Pizzorni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti