Un commento

Fiamma: sfiducia a Pasquali se Chiappani non diventa capogruppo del Misto

fiammachiappani-evvid

Colpo di scena alla fine del consiglio comunale di lunedì pomeriggio imperniato sul voto segreto alla mozione di sfiducia presentata da Federico Fasani (Ncd) nei confronti dell’assessore Alessia Manfredini. Una querelle tutta politica e tutta interna agli equilibri del Pd. Il consigliere Renato Fiamma (Gruppo Misto) ha proposto a sua volta una mozione di sfiducia verso la presidente del Consiglio Simona Pasquali se non darà corso alla sua richiesta di conferire a Carla Chiappani il ruolo di capogruppo del Misto. Al posto di Alessio Zanardi, che quel gruppo ha costituito quando, subito dopo l’insediamento del consiglio comunale, decise di uscire dal gruppo in cui era stato eletto, Obiettivo Cremona con Perri. Fiamma e Pasquali sono invece confluiti nel Misto da un paio di mesi, non essendo in sintonia con il resto del gruppo di provenienza, il Pd (partito al quale tuttora aderiscono). Il Pd è anche il partito della presidente Pasquali.

La rivendicazione per Chiappani muove dal fatto che il regolamento comunale prevede l’assegnazione dell’incarico di capogruppo alla consigliera più anziana del gruppo stesso, al quale ha aderito anche Marcello Ventura (Fratelli d’Italia-An) uscendo da Forza Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Vito

    Ma,cortesemente,volete fare una corretta informazione?Passi per Simona Pasquali,che oggi ha ribadito ai due Consiglieri di”Con Renzi per Cremona ” di NON rammentare il dettato dell’art.15,comma 3 del Regolamento del Consiglio Comunale di Cremona (lo ha ribadito testualmente: peccato che la Pasquali,presiedendo il Consiglio Comunale di Cremona,dovrebbe incarnare la figura istituzionale applicatrice del regolamento medesimo,ma tant’è…).Epperò, i vostri cronisti impiegano tanto a riportare le seguenti TRE RIGHE:”nel caso in cui si costituisca un Gruppo Misto,SI CONSIDERA CAPOGRUPPO IL CONSIGLIERE PIÙ ANZIANO D’ETÀ”?
    Ora vedremo quanto impiegherà Simona Pasquali a decretare l’individuazione del Capogruppo del “Misto” nella persona di Carla Maria Chiappani,dal momento che l’età anagrafica non appartiene agli argomenti opinabili.
    O si vuole costringere i due fondatori del Gruppo “Con Renzi per Cremona ” a fare ricorso al Prefetto di Cremona?
    Rinnoviamo la richiesta a non far passare per atti di arbitrio individuale ciò che è inequivocabilmente ed imperativamente sancito dal Regolamento Consiliare.
    Zanardi si rassegni:Carla Maria Chiappani sarà capogruppo.In questo momento l’Ufficio di Presidenza NON È VALIDAMENTE COSTITUITO