Commenta

Uomo salva moglie e figlio da un duplice incidente

ambulanza

Una vicenda che sembra la trama di un film d’azione, quella accaduta ad un uomo di Asola, che in pochi minuti si è trovato a dover salvare moglie e figlio da un duplice incidente. La vicenda risale a sabato sera. Erano circa le 23 e l’uomo si trovava a Fiesse. Mentre percorreva via Fontanelle, ha notato un’auto rovesciata nella roggia, e immediatamente ha riconosciuto la Fiat Punto della moglie, che quella sera era uscita con delle amiche.

L’uomo ha allora accostato l’auto a bordo strada – con le 4 frecce accese – lasciandovi il figlio di 7 anni, per scendere nel fosso, fortunatamente privo d’acqua, a soccorrere la moglie e le altre passeggere. Mentre aiutava le donne ad uscire dall’auto, però, un’altra vettura (una Fiat Panda) è sopraggiunta lungo la strada, schiantandosi con violenza contro quella parcheggiata a bordo strada, e mandandola a finire nella roggia a destra, piena d’acqua. Rendendosi immediatamente conto dell’accaduto, l’uomo è corso a soccorrere il figlio, intrappolato nella vettura, mentre questa si riempiva di acqua, riuscendo a estrarlo prima che venisse completamente sommersa.

Fortunatamente il bambino sta bene, così come anche la moglie dell’uomo. Gravissimo è invece il 40enne albanese che si trovava alla guida della Panda, che è stato ricoverato in condizioni critiche all’ospedale di Cremona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti