Commenta

Il Museo Ponchielliano di Paderno Ponchielli riapre domenica 26

museo-ponchielliano

Riapre dopo un inverno di chiusura, il Museo Ponchielliano di Paderno Ponchielli. Con l’insediamento del nuovo sindaco di Paderno Ponchielli, nel maggio 2014, si è reso necessario il rinnovo del consiglio direttivo del museo ponchielliano, (come da regolamento allegato il consiglio direttivo ha scadenza quinquennale, coordinata con il mandato del sindaco, che deve farsi carico di eleggere i membri decaduti col sindaco uscente). In questa occasione ci si è resi conto che dopo 28 anni il museo necessitava di un rinnovamento ben più ampio a partire dall’allestimento e dagli arredi, oltre che di una riorganizzazione dovuta ai fondi sempre più scarsi che i comuni italiani hanno a disposizione per la cultura; per questo motivo nei mesi invernali il museo è stato chiuso e, grazie ad un gruppo di volontari che hanno prestato le loro competenze e il loro impegno a titolo completamente gratuito, e stato risistemato e riorganizzato completamente.

Nella casa museo, accanto agli arredi appartenuti alla famiglia Ponchielli e ai pezzi più importanti della collezione comunale, sono ritornati alcuni cimeli recentemente allontanati, ai quali è stato dato nuovo risalto; accanto a loro compaiono nuovi documenti mai esposti prima, recuperati dopo una lunga ricerca nell’archivio comunale e nel magazzino del museo; saranno esposte anche recenti acquisizioni: donazioni ricevute dal Museo Civico di Cremona e da alcuni collezionisti privati. Nel piano superiore è stata allestita una sala dedicata alle commemorazioni e ai tributi post mortem dedicati al maestro Ponchielli e un’interessante sezione di dipinti e sculture che alcuni artisti locali hanno voluto donare o prestare. Sono nate nel frattempo diverse preziose collaborazioni con la facoltà di Musicologia, con il gruppo Culturale Vida, con alcune scuole cremonesi e con diversi musicisti e artisti locali; gli spazi del museo ospiteranno anche corsi di musica e eventi pensati per ogni tipo di pubblico (laboratori per bambini, stages per studenti, concerti, visite guidate, conferenze ecc…).

La riapertura ufficiale si terrà domenica 26 aprile a partire dalle ore 16.00; è prevista la presentazione del nuovo consiglio direttivo e di tutte le collaborazioni in essere, una visita guidata collettiva e una performance del quartetto d’archi composto da Fausto Solci, Marcomauro Moruzzi, Niccolò Toscani, Vincenzo Zanolli, proposta e presentata dal maestro Mario Vitale; seguirà un rinfresco per tutti gli ospiti!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti