Commenta

Altra sconfitta per la Vanoli, play off sempre più lontani

pancotto-evid-ok

L’Humana Venezia si è imposta al Palaradi 91-84 ed ha ridotto al lumicino le speranze della Vanoli Cremona di entrare nei paly-off. Gli ospiti soprattutto nel secondo periodo hanno imposto la loro forza ed i locali hanno accusato il colpo anche se poi Vitali e soci hanno avuto la forza per rimettersi in corsa.

Le due contendenti sanno perfettamente dell’importanza della posta in palio Venezia non dispone del play titolare Stone in panchina per contrattura muscolare. Inizia bene Cremona che si porta avanti 6-1 poi Goss e Ortner sono promotori del parziale di 9-2 con il quale Venezia ribalta la situazione al 4′- Hayes ridà vigore ai suoi che ed i biancoblu allungano 22-17 al 7′. Gli ospiti si mettono a zona 2-3 ed il parziale al 10′ è 25-24. Nella seconda frazione black-out per i padroni di casa che un cinque minuti siglano solo tre tili liberi. Venezia ne approfitta nonostante Pancotto allunghi la sua difesa ed impone la sua forza.

In attacco canestri sia dalla distanza che di fisicità che da sotto per il team di Recalcati che si porta 43-32 al 17′. Rumoreggia il pubblico cremonese per qualche decisione non convincente degli arbitri, lo fa anche coach Pancotto che si becca “il tecnico” ed all’intervallo il punteggio è 35-50 con l’Humana Venezia saldamente in testa. La Vanoli Cremona manifesta troppo nervosismo negli spogliatoi e si inizia il terzo quarto con i tiri liberi e palla a lato per i veneti. Hayes, Bell e Clark da una parte e soprattutto Goss con le “bombe”dall’altra tengono il punteggio sui 13 punti di diversità ma i padroni di casa rientrano a meno sette al 27′ dopo un grande sforzo fisico e mentale. Difesa a zona per 3-2 per l’Humana ed al 30′ 63-72. Nell’ultimo periodo Vitali e compagni hanno due sussulti per recuperare sino a meno sette ma la Reyer con Viggiano e Goss trova i canestri per riallungare definitivamente.

Coach Recalcati che con questo successo da eguagliato in serie A le 525 vittorie di Tonino Zorzi, ha sottolineato che il suo quintetto ha sofferto a rimbalzo pagando l’assenza di Stone ma la solidità e compattezza poi si sono evidenziate. E’ stato soddisfatto della prestazione della sua squadra che è pronta con la mentalità ai play-off.

Marco Ravara

 

© Riproduzione riservata
Commenti