2 Commenti

Esce dal supermercato senza pagare aiutato dal figlio minore, romeno arrestato

rapina-carabinieri-evid

Nel tardo pomeriggio di ieri i carabinieri di Cremona hanno arrestato S.C., 29 anni, romeno residente a Monticelli Pavese, accusato di rapina impropria aggravata dall’impiego nel reato di minore. Ieri pomeriggio verso le 16,30, l’uomo, insieme al figlio di 10 anni, è entrato al supermercato Esselunga di via Ghisleri ed ha riempito il carrello con merce varia per il totale di 620 euro. Per uscire, invece di passare per le casse, ha pensato di andarsene dai varchi destinati agli ingressi degli acquirenti. Ha incaricato il figlio di passare sotto le barre automatiche e di attivare l’apertura automatica per fare uscire il carrello. Il romeno è stato però notato dal personale della vigilanza che lo ha raggiunto e bloccato, chiedendogli lo scontrino della merce. A quel punto l’uomo ha proferito minacce di morte nei confronti della vigilanza, e poi, in uno scatto d’ira, ha aggredito l’addetto cercando di farlo cadere in terra. In aiuto di quest’ultimo sono intervenuti altri colleghi che sono riusciti a rendere inoffensivo lo straniero. Sul posto sono immediatamente intervenuti i carabinieri che hanno arrestato il romeno e affidato il minore ai nonni paterni arrivati in città. Nel giro di pochi giorni è già il quarto caso in cui si è verificata una reazione violenta contro il personale di vigilanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Cremona ai cremonesi

    Nemmeno in carcere lo voglio uno così. Tocca mantenerlo a noi. Usarlo come concime no?

  • Sorcio Verde

    Poverini……..avevano fame…..mandiamoli a casa di pendolarestanco o di antonio o dell’italiana che sono tanto bravi e buoni