Commenta

Pedalare tra i luoghi della Resistenza: iniziativa domenica 10 maggio

Una domenica all’insegna del piacere di scoprire, pedalando in bicicletta, luoghi di Cremona che, a 70 anni dalla Liberazione, sono stati teatro di episodi che hanno segnato un momento cruciale per la storia del nostro Paese, ed altri che hanno una particolare significato artistico e culturale. Questo l’obiettivo delle iniziative in programma domenica 10 maggio, Giornata nazionale della bicicletta, presentate questa mattina, a SpazioComune, dai rappresentanti delle associazioni che, con spirito unitario, le hanno organizzate con il patrocino e la collaborazione del Comune di Cremona. Erano presenti Giancarlo Manara, vice presidente del comitato territoriale dell’UISP, Piercarlo Bertolotti, presidente di FIAB Cremona, Ennio Serventi, per la sezione provinciale dell’ANPI, Marcello Codazzi per il Comitato Soci Coop Lombardia, e Franco Squerti, presidente di AUP Cremona. In rappresentanza del Comune è intervenuta l’assessore alla Trasparenza e Vivibilità sociale Rosita Viola.
Nella mattinata di domenica si terrà la 23a edizione di Bicincittà, promossa dal comitato provinciale UISP in collaborazione con l’Associazione Unitaria Pensionati e con l’ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia), caratterizzata quest’anno dalla decisione di abbinare l’iniziativa, che si svolge a livello nazionale, al 70° anniversario della Liberazione. Una scelta avvalorata dalla convergenza in sede locale con altre due importanti realtà associative quali la FIAB ed il Comitato Soci di Coop Lombardia. In questo modo, come ha avuto modo di spiegare Giancarlo Manara, Bicincittà conferma le sue finalità originarie, che sono la sicurezza dei ciclisti e la vivibilità dei centri urbani, ma allarga ulteriormente i suoi orizzonti ideali volendo dare un proprio originale contributo alla memoria della Resistenza e della Liberazione.
Il percorso della ciclo passeggiata, di 13 km circa, prevede infatti la sosta in alcuni luoghi-simbolo della Resistenza cremonese. Li ha elencati Ennio Serventi, profondo conoscitore di quel momento storico: piazza San Luca, via Ruggero Manna (nei pressi della chiesa di S. Lucia), Cortile Federico II, dove si trovano la lapide dei Caduti per la Libertà e quella della della “Medaglia d’oro CVL (Corpo Volontari della Libertà)”, via Manini, nel quartiere di S. Imerio (edificio sede dell’ALER), via S. Maria in Betlem (ex Caserma del Diavolo, oggi Quartier Novo), via San Rocco (cascina Bodri), Bagnara (edificio delle ex scuole dove è posta la lapide che ricorda i giovani uccisi dai tedeschi il 27 aprile del 1945).
Partenza dunque alle ore 9.30 da piazza San Luca, dove sarà possibile iscriversi già dalle dalle 9 con una quota di 6 euro che darà diritto al ritiro di una maglietta personalizzata con il logo nazionale di Bicincittà (una staffetta partigiana su sfondo tricolore). Arrivo al Centro Anziani “Il Cascinetto” dove sarà offerto un rinfresco per tutti i partecipanti. In accordo con AUP, il ricavato della manifestazione sarà dato in beneficenza all’ANFFAS di Cremona. Per maggiori informazioni si veda al sito www.uisp.it/cremona.
Dalle 9,30 alle 18,30, come ha spiegato il presidente Piercarlo Bertolotti, FIAB Cremona sarà presente in piazza Stradivari con la prima edizione di PedaliAmo Cremona. Saranno allestiti spazi per una campagna d’informazione sul contrasto al furto con l’offerta del kit Bicisicura a condizioni molto vantaggiose, ma anche sulle norme di comportamento, sulla sicurezza e sul cicloturismo. Alcuni volontari daranno consigli e suggerimenti sulla manutenzione della bici a tutti coloro che lo vorranno, anche con piccoli interventi di meccanica. Saranno presenti anche spazi con proposte di accessori, abbigliamento e tutto ciò che rende facile e sicuro l’utilizzo della bici in ambito urbano ed in ogni periodo dell’anno. Nel pomeriggio, dalle 14,30, si terrà Scopri la tua città in bicicletta – Caccia al tesoro in bici, n cui i partecipanti saranno messi alla prova cercando indizi in luoghi poco conosciuti di Cremona fino alla scoperta del tesoro finale. Le iscrizioni vanno fatte all’Ufficio Biciclette FIAB di piazza Roma (ex casetta del custode) il mercoledì, giovedì, venerdì, oppure in piazza Stradivari domenica 10 maggio entro le ore 12. Il costo è di 6,00 euro. Per il regolamento si veda il sito www.fiabcremona.it.
Anche il Comitato Soci Coop Lombardia sarà presente in piazza Stradivari per informare sulle politiche adottate per il rispetto dell’ambiente, per il ciclo ecologico di tutta la filiera per stimolare e favorire un stile di vita e mettere a disposizione buoni spesa per i vincitori della caccia al tesoro.
L’assessore Rosita Viola, oltre a rimarcare la fattiva collaborazione di tutti i soggetti coinvolti e l’impegno profuso dall’Amministrazione, ha dichiarato: “Celebrare la Resistenza significa ricordare la nostra storia e sensibilizzare all’uso della bicicletta è qualcosa che dobbiamo fare già a partire dalle, contaminando anche altre realtà, aiutando a focalizzare l’attenzione sulla tutela delle persone fragili, con un’educazione a tutto tondo”.
E’ stato inoltre annunciata l’altra iniziativa, Bimbimbici, che si terrà il 24 maggio prossimo, abbinata alla Festa della Sicurezza Stradale, promossa dalla Polizia Locale rappresentata in conferenza stampa dal vice comandante Roberto Ferrari, durante la quale, come da tradizione, saranno premiati tutti i bambini che hanno partecipato ai corsi di educazione stradale. La conferenza stampa si èistenza cremonese:  conclusa con la consegna a Federica Deledda, comandante della Polizia Stradale di Cremona di un premio, da parte della FIAB, per il suo impegno verso i temi della sicurezza stradale soprattutto verso l’utenza più vulnerabile (pedoni, ciclisti e motociclisti).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti