Cronaca
Commenta

Incrocio ad alto rischio tra via Trebbia e via Eridano: interrogazione di Bonali

Incrocio tra via Trebbia e via Eridano ad alta pericolosità e teatro di numerosi incidenti. Ad evidenziare la situazione è il consigliere comunale di Sinistra per Cremona Filippo Bonali, che lunedì scorso ha presentato una interrogazione a risposta scritta, chiedendo al sindaco e alla Giunta di prendere in mano la situazione, verificando se “possano essere messi in atto interventi per garantire maggior sicurezza o per ridurre la velocità dei veicoli in arrivo”.

IL TESTO DELL’INTERROGAZIONE

Premesso che negli ultimi tre anni, con cadenza di un incidente all’anno, sono accaduti 3 incidenti dalle potenziali conseguenze gravissime viste le dinamiche e le conseguenze ospedaliere dei soggetti coinvolti:

• 17/8/2013 scooter contro auto = gamba rotta

• 23/8/2014 scooter contro auto = fratture al viso

Schianto tra auto e moto all'incrocio tra via Trebbia e tangenziale

• 20/3/2015 auto contro auto, una di queste ribaltata a testa in giù su una aiuola per fortuna senza gravi conseguenze

Considerato che un’altra rotonda come quella ad esempio di via Mantova è stata modificata sia per favorire la scorrevolezza sia per garantire maggior sicurezza, quindi vuol dire che alcune rotonde possono funzionare meglio di altre.

Si interroga il sindaco e gli assessori di competenza per sapere:

1. Se vi sono stati altri incidenti di questo tipo non rilevati dallo scrivente;

2. Cosa si intenda fare per garantire maggior sicurezza come ad esempio pensare ad una riprogettazione parziale o totale, o almeno per ridurre le velocità dei veicoli in movimento in arrivo alla rotonda;

3. Se tale intervento può essere inserito nelle future opere pubbliche, eventualmente collegandolo alla risoluzione dei problemi di allagamento del sottopasso di via Eridano, distante 50m e anch’esso collegato ai problemi di sicurezza e scorrevolezza del traffico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti