Commenta

'Diversamente uguali' Dopo sitting volley, calcio, rugby e canoa

La seconda giornata della manifestazione “Diversamente uguali” ha presentato tra le discipline sportive una vera novità per Cremona: il sitting volley. Disciplina paralimpica, è la perfetta integrazione tra atleti disabili e normodotati. Le uniche differenze con la pallavolo sono il campo di dimensioni ridotte (6 metri per 5) e l’altezza della rete di 115 centimetri, per il resto tutto uguale se non che si gioca seduti per terra. E in questo modo tutti gli atleti con o senza disabilità devono superare le stesse difficoltà.

Organizzata dall’A.S.D. Diuncertolivello con l’U.S. Esperia si è svolta una partita dimostrativa tra Sitting Volley Missaglia e Puntaallozero Parma. Alla fine possibilità per tutti di provare a giocare. Oltre ai dirigenti dell’A.S.D. Diuncertolivello, Gianpaolo Losio e Mattia Sassano, erano presenti l’assessore allo Sport del Comune di Cremona, Mauro Platé, il presidente della Federazione Italiana Pallavolo di Cremona, Luca Pavesi, e Alceste Bartoletti, vicepresidente di Agropolis. Nel pomeriggio di domenica si sono svolti anche i campionati provinciali di baskin con un folto pubblico e grande partecipazione sportiva.

IL PROGRAMMA DELLA TERZA GIORNATA: LUNEDI’ 11 MAGGIO

ATTIVITA’ SPORTIVE

La terza giornata di “Diversamente uguali” prevede un calendario fitto di appuntamenti: si inizia la mattina alle 10,30 presso il Centro Sportivo Giovanni Arvedi, con un’esibizione di calcio coordinata da Roberto Bodini e da Marco Nicoletti, gloria dell’U.S. Cremonese, con i ragazzi del CDD del Comune di Bergamo, della Cooperativa Sentiero Cremona, CDD “Il calabrone” di Soresina e di Agropolis; il pomeriggio alla Bissolati la canoa e la paracanoa, curate da Filippo Ceretti, mentre al Flora istruttori dello Junior Cremona Rugby School, coordinati da Stuart Till, saranno a disposizione di tutti i presenti per illustrare le regole di questo sport e per un’esibizione.

ATTIVITA’ CULTURALI

La parte culturale della manifestazione prevede presso La Caffetteria del Palazzo, a Palazzo Trecchi, alle ore 18,00, la presentazione del libro “la zattera di nessuno”, diario di una danzatrice tra abilità e disabilità, di Piera Principe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti