Commenta

Maxi furto a casa dell'ex vice sindaco Roberto Nolli, rubate anche le due Mercedes

Grosso furto nella notte a casa dell’ex vice sindaco Roberto Nolli. Ignoti ladri si sono introdotti nell’abitazione del politico cremonese, che si trovava in casa con la moglie e i tre figli. “Intorno alle 3.30 di notte ho sentito dei rumori, così mi sono spostato sul pianerottolo per sentire meglio. Ho chiesto se vi fosse qualcuno e improvvisamente il rumore si è interrotto. Stavo per scendere, ma ho preferito evitare”. Gli uomini, infatti, avrebbero potuto essere armati.

Nolli allora si è affacciato alla finestra e li ha visti scappare, a bordo delle due Mercedes di famiglia, la sua e quella della moglie, peraltro acquistata da pochi giorni. Quando è sceso ha trovato la casa completamente devastata e ha capito da cosa proveniva il rumore: i malviventi stavano cercando di smurare la cassaforte che si trova al piano di sotto. Fortunatamente è riuscito a metterli in fuga prima che vi riuscissero.

Sul posto sono poi accorsi i carabinieri, che ora sono sulle tracce delle due auto rubate. Grande la rabbia del politico cremonese, e anche la paura. “La cosa peggiore è stata vederli scappare e non poter fare nulla per fermarli. E se fossero saliti di sopra, dove dormivamo io, mia moglie e i miei figli? Ho anche pensato di chiedere ai carabinieri il porto d’armi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti