Commenta

In Comune le studentesse dell'Einaudi premiate da Mattarella

“Vi auguro di vivere con passione ed entusiasmo qualsiasi cosa facciate, mai con indifferenza perché sono le passioni che diventano vita: questo ci ha insegnato la Resistenza”. Il sindaco Gianluca Galimberti, insieme alla Presidente del Consiglio Comunale Simona Pasquali e al capogruppo del Pd Rodolfo Bona, referente per la programmazione culturale del Comune, ha accolto a palazzo comunale le sei studentesse vincitrici del Concorso Nazionale ‘Dalla Resistenza alla cittadinanza attiva’ per la sezione computer grafica e fotografia promosso dal Miur in sinergia con l’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, la Presidenza del Consiglio dei Ministri e l’Istituto Nazionale sul Movimento di liberazione in Italia. Giorgia Abruzzese, Giada Galesi, Geanina Simina Garleanu, Oana Pirlog, Giulia Gazzi e Silvia Grandi della classe 5° dell’indirizzo Grafica e Comunicazione, accompagnate dai loro compagni di scuola, hanno presentato le proprie opere al sindaco e alla Presidente. Presenti il dirigente scolastico Carmine Filareto, i docenti Michela Balzarini, Vittoria Attianese, Tito Magri e Franco Cattaneo, l’ex preside dell’Enaudi Franco Verdi e i rappresentanti dell’Anpi locale con la Presidente Mariella Laudadio. Le studentesse il 24 aprile scorso sono state premiate al Palazzo del Quirinale a Roma dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, dal Ministro della Pubblica Istruzione Stefania Giannini e dal Presidente dell’Associazione Nazionale Partigiani Carlo Smuraglia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti