Cronaca
Commenta

In Comune le studentesse dell'Einaudi premiate da Mattarella

“Vi auguro di vivere con passione ed entusiasmo qualsiasi cosa facciate, mai con indifferenza perché sono le passioni che diventano vita: questo ci ha insegnato la Resistenza”. Il sindaco Gianluca Galimberti, insieme alla Presidente del Consiglio Comunale Simona Pasquali e al capogruppo del Pd Rodolfo Bona, referente per la programmazione culturale del Comune, ha accolto a palazzo comunale le sei studentesse vincitrici del Concorso Nazionale ‘Dalla Resistenza alla cittadinanza attiva’ per la sezione computer grafica e fotografia promosso dal Miur in sinergia con l’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, la Presidenza del Consiglio dei Ministri e l’Istituto Nazionale sul Movimento di liberazione in Italia. Giorgia Abruzzese, Giada Galesi, Geanina Simina Garleanu, Oana Pirlog, Giulia Gazzi e Silvia Grandi della classe 5° dell’indirizzo Grafica e Comunicazione, accompagnate dai loro compagni di scuola, hanno presentato le proprie opere al sindaco e alla Presidente. Presenti il dirigente scolastico Carmine Filareto, i docenti Michela Balzarini, Vittoria Attianese, Tito Magri e Franco Cattaneo, l’ex preside dell’Enaudi Franco Verdi e i rappresentanti dell’Anpi locale con la Presidente Mariella Laudadio. Le studentesse il 24 aprile scorso sono state premiate al Palazzo del Quirinale a Roma dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, dal Ministro della Pubblica Istruzione Stefania Giannini e dal Presidente dell’Associazione Nazionale Partigiani Carlo Smuraglia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti