Commenta

Expo dei popoli Appuntamenti cremonesi sabato e domenica

Terminato l’Expo dei popoli milanese, due appuntamenti a Cremona nel fine settimana, per rispondere alla sfida di “Nutrire il Pianeta” applicando i principi della Sovranità Alimentare e della Giustizia Ambientale. Il Comitato organizzatore è composto da oltre 40 organizzazioni no-profit italiane che hanno sottoscritto un  Manifesto che offre chiare indicazioni sulle soluzioni da mettere in campo per vedere finalmente riconosciuti e garantiti il diritto ad un’alimentazione adeguata e un uso equo e sostenibile delle risorse naturali.Obiettivi principali del forum sono quelli di affiancare le voci dei popoli a quelle dei governi e delle imprese transnazionali e di qualificare Milano e l’Italia come una delle tappe della società civile e dei movimenti mondiali verso i due grandi appuntamenti Onu dell’anno: l’Agenda di Sviluppo Post-2015 e l’Accordo globale contro il Cambiamento Climatico. Al Forum parteciperanno 67 uomini e 77 donne appartenenti a 14 reti internazionali dei movimenti e della società civile, in rappresentanza di 50 paesi dei cinque continenti.

La rete territoriale cremonese “Nutrire il Pianeta è Nutrire la Pace”, aderente al comitato promotore di Expo dei popoli, parteciperà al Forum Internazionale (saranno in tutto 19 i delegati dall’Italia). Il programma del Forum prevede incontri, gruppi di lavoro, assemblee, TED conference e speaker’s corner, spettacoli tra cui la prestigiosa presenza dell’artista cremonese di adozione Frankie-Hi-NRG. In collegamento con il Forum di Expo dei Popoli, si terranno due iniziative a Cremona nel prossimo fine settimana: sabato 6 giugno presso Sala Zanoni dalle 9.30 alle 12.30: MIGRANTI, LE COMUNITA’ E I PAESI DI ORIGINE. Nuove prospettive per la Cooperazione internazionale. Sono previsti interventi di Tamsir Ousmane Associazione Senegalesi di Cremona e provincia, Modou Gueye, presidente Sunugal di Milano e fondatore “ Maschere nere”, Giuseppe Crippa  Console onorario della Bolivia a Bergamo, Jaspinder Saini Comunità Sikh Pessina Cremonese, Rosita Viola Assessora Comune di Cremona, Paola Vailati  operatrice IPSIA e Assessora Comune di Crema. L’incontro sarà presentato da Carla Bellani delle Acli e Paolo Segalla di OIKOS.

I migranti presenti nel nostro paese spesso promuovono iniziative di cooperazione nei paesi di origine, con il coinvolgimento delle comunità locali nel nostro territorio. Si configurano azioni che indicano un possibile cambiamento nel modello di sviluppo e diventano strumento di pace e di crescita culturale  domenica 7 giugno alle ore 19: UNA RICETTA DIVERSA PER NUTRIRE IL PIANETA. Con la partecipazione di Luigi Lusenti (Arci Milano) e di Luz Mariana Rodriguez Rojas,  che incontreranno rappresentanti delle organizzazioni sindacali, delle associazioni e dei movimenti della società civile cremonese, e illustreranno i lavori e le conclusioni del Forum Internazionale.Luz Mariana Rodriguez Rojas è una sindacalista peruviana che fa parte della segreteria generale della rete internazionale Red Vida.La Red Vida – Osservatorio interamericano per la difesa e il diritto all’acqua, fu creata da 54 organizzazioni di 12 paesi di tutto il continente americano che nel 2003 si riunirono a San Salvador per lanciare una campagna globale per difendere l’acqua come bene pubblico e diritto umano fondamentale.Associazioni di consumatori, organizzazioni di donne, ambientaliste, sindacati dei lavoratori, attivisti per i diritti umani, religiosi, movimenti indigeni e organizzazioni sociali formano la Red, forum sudamericano per l’acqua pubblica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti