Commenta

Sicurezza, i vertici delle forze cremonesi al meeting all'Expo

Nello scenario mondiale di Expo 2015 si è svolto l’incontro regionale Scip–Criminalpol (Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia della Direzione Centrale della Polizia Criminale). I lavori sono stati aperti nei giorni scorsi dal Questore di Milano Luigi Savina, impegnato oramai da mesi con scenari di coordinamento e di scambi informativi internazionali proprio per pianificare ogni dettaglio dei servizi di ordine e sicurezza per tutta la durata della kermesse internazionale. Per la Questura di Cremona presente il vicequestore vicario Gerardo Acquaviva. Non l’unico giunto da Cremona. Tra gli altri, ad esempio, hanno partecipato anche il comandante provinciale dei carabinieri di Cremona, il tenente colonnello Cesare Mario Lenti, e il comandante provinciale della guardia di finanza, il colonnello Alfonso Ghiraldini.

Rivolgendosi ai questori e ai comandanti provinciali delle cinque forze di polizia della Lombardia, il vicecapo della polizia, direttore centrale della polizia criminali, prefetto Fulvio della Rocca, ha dichiarato: “Le forze di polizia non smettono mai di cercare chi deve essere cercato. Pasquale Scotti, camorrista latitante da oltre 30 anni, arrestato in Brasile qualche giorno fa, ne è stato un caso eclatante. È stato un grande esempio di cooperazione internazionale e di coordinamento interno, ecco noi volevamo partire da qui, ed è proprio questo lo scopo di questi incontri regionali. La globalizzazione del crimine prevede conoscenze e tutti noi operatori, così come l’Autorità giudiziaria,  deve conoscere bene le procedure”.

Nella sede dell’Expo è stata strutturata una Sala operativa internazionale, attiva 24 ore, dove lavorano anche ufficiali di collegamento esteri, e che funge da punto di contatto con i 190 paesi che aderiscono alla organizzazione Interpol. Tra i relatori il direttore dell’Interpol Italia, Gennaro Capoluongo. Il workshop è stato moderato dal questore di Cagliari Filippo Dispenza, membro del comitato esecutivo dell’ufficio Oicp di Lione, sede centrale di Interpol.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti