12 Commenti

Previste multe per 6 milioni nel 2015 Metà introiti vincolato a manutenzione strade

Ammonta a quasi 6 milioni di euro la somma che il Comune mette in preventivo nel Bilancio 2015, per proventi da sanzioni amministrative per violazioni al codice della strada. Il sindaco Galimberti, pur senza fare cifre, lo aveva detto in mattinata nella conferenza stampa di presentazione del documento di programmazione finanziaria: “Puntiamo su legalità ed equità”, e le tabelle allegate al Bilancio (approvate in Giunta lunedì scorso e pubblicate sull’albo pretorio) lo dimostrano. In particolare è la delibera di giunta con cui per legge gli amministratori devono indicare come intendono destinare i proventi delle multe, a chiarire che la cifra complessiva lorda da sanzioni arriva a sfiorare i 6 milioni di euro, (5,8), da cui vanno detratti 875mila euro da mettere nel Fondo crediti di dubbia esigibilità, e 40mila euro per il compenso al concessionario della riscossione multe. Resteranno (se le previsioni diventeranno realtà) 4 milioni 985mila euro iscritti nel bilancio comunale, di cui la metà ha destinazione vincolata. E’ con questi fondi che il Comune intende effettuare interventi di ammodernamento, potenziamento, messa a norma e manutenzione della segnaletica stradale (per 530mila euro); potenziamento delle attività di controllo e accertamento violazioni in materia di circolazione stradale, oltre a pagamento del personale (flessibilità operativa), informatizzazione servizi, rinnovo parco automezzi, educazione stradale e altri progetti di ordine pubblico, per 767mila euro; sistemazioni delle strade, ammodernamento e messa a norma delle barriere, interventi vari per la sicurezza stradale a favore degli utenti deboli; ma anche sgombero neve e interventi al rifugio del cane per ulteriori 831mila euro. Alla manutenzione delle strade son destinati pure i restanti 765mila euro derivanti dalle multe, del totale delle spese vincolate.

g.biagi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Nokia

    -5 mln dallo stato + 6 mln dai cittadini, ma non hanno alzato le tasse, hanno scatenato gli autovelox. Sono un automobilista, ed essendo un automobilista..

  • Nokia

    -5 mln dallo stato + 6 mln dai cittadini, ma non hanno alzato le tasse, hanno scatenato gli autovelox. Sono un automobilista, ed essendo un automobilista..

  • erisso

    In uno stato che vuole essere civile – e l’Italia, purtroppo, non lo è – nessun organismo di controllo potrebbe accettare che venga messa a bilancio un’entrata come questa, per definizione incerta. Siamo trattati da sudditi.

  • erisso

    In uno stato che vuole essere civile – e l’Italia, purtroppo, non lo è – nessun organismo di controllo potrebbe accettare che venga messa a bilancio un’entrata come questa, per definizione incerta. Siamo trattati da sudditi.

  • antonio1956

    Ci sono ! Hanno deciso di mettere gli autovelox in città nelle zone con limite 30 km/h. Sono d’accordo !

  • antonio1956

    Ci sono ! Hanno deciso di mettere gli autovelox in città nelle zone con limite 30 km/h. Sono d’accordo !

  • mariolino

    Non vedo il problema. Basta rispettare i limiti di velocità e i divieti di sosta.

    • Nokia

      E chi li paga i 6 milioni?

  • mariolino

    Non vedo il problema. Basta rispettare i limiti di velocità e i divieti di sosta.

    • Nokia

      E chi li paga i 6 milioni?

  • Sorcio Verde

    Solita minestra riscaldata, meno trasferimenti statali quindi più tasse locali e multe. Risultato: meno soldi in tasca alla gente e quest’ultima più arrabiata.

  • Sorcio Verde

    Solita minestra riscaldata, meno trasferimenti statali quindi più tasse locali e multe. Risultato: meno soldi in tasca alla gente e quest’ultima più arrabiata.