Commenta

Pomì, sfuma il tris La finale in Supercoppa è tra Forlì e Caserta

pomi-ev

Nella foto la Pomì prima di giocare la semifinale

PESCARA – La Pomì ci crede ma non riesce a completare il suo percorso netto: il tris, o triplette come è di moda chiamarlo ora, sfuma purtroppo in semifinale. A Pescara, lo squadrone del beach volley ideato dal club rosa e allenato da Marco Botti e Giuseppe Pini, non riesce a centrare la terza finale consecutiva, dopo il trofeo della Coppa Italia e del Campionato già conquistati nelle precedenti due tappe.

Del resto il torneo pescarese si era già aperto in modo molto più travagliato dei precedenti, anche a causa dell’infortunio a un dito a Valeria Caracuta, uno dei punti di forza del team di Casalmaggiore. La Pomì tuttavia è stata in grado di qualificarsi come prima nel girone, per l’ennesima volta, nonostante il primo ko subito nel suo percorso sin qui perfetto. A battere Casalmaggiore è stata Forlì, che ha vinto per 2-1 nella partita inaugurale della giornata, ma proprio quel set vinto è risultato alla lunga decisivo. Mentre infatti nel gruppo B Urbino ha fatto man bassa di punti superando Pesaro e Monza senza difficoltà e con un doppio 2-0, nel girone A ogni squadra ha vinto e perso un match: la Pomì ha superato 2-0 Caserta, che a sua volta ha poi battuto 2-1 Forlì. Di fatto tutte e tre le squadre si sono classificate a quota 2 punti, ma la Pomì con 3 set vinti e 2 persi ha avuto il miglior quoziente, discriminante decisiva a parità di piazzamento.

Caserta ha poi superato la fase a incroci (lo spareggio, di fatto) e in questo modo ha ritrovato la Pomì in semifinale, nel match giocato domenica alle 11.30. Poco prima Forlì ha superato a sorpresa Urbino in semifinale, accedendo così all’ultimissimo atto. I risultati clamorosi e capaci di scompaginare il pronostico non erano purtroppo finiti: Caserta ha così superato la Pomì, che aveva battuto le campane per due volte nei precedenti tornei e in questa edizione pescarese anche nella giornata di sabato, per 2-1, ottenendo una meritata finale. Forlì e Caserta, dunque, si giocheranno la Supercoppa, mentre Pomì Casalmaggiore e Urbino daranno vita alle 16.30 a quella che doveva essere l’ultimo atto annunciato e invece varrà al massimo per il terzo posto. Nulla di rotto, comunque…

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti