Commenta

Cremo, squadra partita per il ritiro Due le amichevoli

cremonese
Erano le 9 in punto quando il pullman della Cremonese è partito dal centro sportivo Arvedi verso San Martino in Passiria, in Alto Adige, sede del ritiro. Da oggi per i grigiorossi inizia la fase più intensa e faticosa della preparazione estiva. Il tecnico Pea ha convocato 25 giocatori. Non sono partiti l’infortunato Benedetti, che dovrà restare fermo 15 giorni per la micro frattura alla costola, oltre ai giovani Battaiola, Carletti e Ionascu, destinati a essere ceduti in prestito. Il centrocampista rumeno dovrebbe approdare alla Pergolettese.  

Tra i convocati per il ritiro altoatesino c’è anche Jadid, che ieri non era presente durante il primo test amichevole della stagione (4-0 contro una Rappresentativa locale). Da segnalare la presenza di Degeri, che si sta giocando la possibilità di rimanere a Cremona dopo il prestito alla Lucchese, ma anche quella del giovane terzino sinistro Leonardo Galli, che va a infoltire il gruppo di ragazzi provenienti da Berretti e Allievi, che conta già Baschirotto, Brignani, Gremizzi, Ruci, Tripsa e Ibe.

Nelle prossime ore si aggregheranno al gruppo Eguelfi e Forte, contropartite tecniche che l’Inter ha girato ai grigiorossi nell’ambito dell’operazione Manaj. E i dirigenti della Cremo comunicano di aver chiuso l’accordo anche per l’interno destro di centrocampo Nicolò Bianchi del Novara.

Altri eventuali nuovi acquisti raggiungeranno il gruppo direttamente a San Martino in Passiria. E’ il caso dell’ex Varese Zecchin e del senegalese di proprietà del Chievo Djiby, i nomi al momento più gettonati.

La Cremonese alloggerà presso l’Hotel Unterwirt e rimarrà a San Martino in Passiria fino al 24 luglio, disputando due amichevoli in altura: sabato 18 e mercoledì 22. Il primo allenamento nella sede del ritiro è in programma già oggi pomeriggio alle 17.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti