Commenta

Ladro evade dai domiciliari per andare al bar: patteggia un anno

evid-polizia

Era agli arresti domiciliari per aver commesso un furto, ma è stato trovato al bar. Così è finito di nuovo in manette. E’ successo venerdì sera, quando gli agenti della squadra Volante della Questura hanno trovato il ladro, un marocchino di 27 anni, pregiudicato, al bar Sole di viale Po. Visto che l’uomo ha violato la misura dei domiciliari, è tornato in carcere. Ieri mattina è comparso davanti al giudice per essere processato per direttissima. Il giovane ha patteggiato una pena di un anno, un mese e 10 giorni di reclusione che trascorrerà in una cella del penitenziario di via Cà del Ferro. Lo scorso 2 luglio il marocchino era entrato nel parcheggio del Dopolavoro Ferroviario e da un’auto in sosta aveva rubato una borsa. Individuato dai carabinieri, era stato arrestato e poi processato per direttissima: 8 mesi arresto e 300 euro di multa da scontare ai domiciliari. Una misura, però, che venerdì sera il marocchino ha violato.

Sara Pizzorni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti