4 Commenti

Ventura e Fasani: 'Amministrazione scambia il tribunale per il consiglio'

Non molla l’opposizione nella polemica contro il Comune di Cremona sul tema dell’inceneritore. Dopo la nota diramata dall’amministrazione, infatti, arriva la risposta di Marcello Ventura (Fratelli d’Italia) e Federico Fasani (Ncd), che esprimono il proprio disappunto in merito “alla sfida che l’Amministrazione lancia, a rivolgerci alle autorità” si legge in un comunicato. “Forse  a questa Amministrazione sfugge che le ‘autorità’ a cui ci si deve rivolgere in politica sono i cittadini. Loro, invece, scambiano i tribunali per il Consiglio e lo hanno dimostrato minacciando querele attraverso gli avvocati. A noi questo metodo della forca non appartiene”.

Insomma, nei dibattiti politici, secondo i due consiglieri comunali, non dovrebbe essere tirato in ballo al tribunale. “Compito delle opposizioni è controllare, indirizzare ed evidenziare le carenze di chi governa – si legge nella nota -. Non ci rivolgeremo alla legge perché l’incompatibilità di questa gente non è con il codice penale,  ma con la capacità di amministrare. La mancanza di trasparenza li allontana dai Cittadini, e l’ideologia dalla realtà. Mai in questi ultimi tempi il governo della nostra Città è caduto così in basso”.

Dopo le minacce di querela ricevute, in passato, i consiglieri attribuiscono alla giunta un “ricorso continuo alla ‘legge’, indice di una debolezza politica mai vista e della pericolosità che rappresenta essere governati da persone impreparate e in difficoltà ma che soprattutto, presuntuosamente, non accettano la critica. Ci vadano loro a risolvere i problemi politici in Tribunale.

Noi continuiamo, minacce o no, a fare il nostro onesto lavoro di opposizione politica, svelando anche le continue contraddizioni e dichiarazioni inopportune dell’Assessore Manfredini come nell’ultima commissione di Vigilanza dove negava a più riprese l’esistenza di mail o corrispondenza con i vertici di Lgh”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Nokia

    I negazionisti del PD, ma soprattutto le negazioniste del PD negano sempre….Negano che il PD abbia realizzato l’impianto e negano che loro lo abbiano venduto a LGH, negano infine di aver tentato di influenzare i vertici di LGH. Loro lo chiamano “sano confronto°, negli USA, chi mente davanti ad una commissione viene messo in stato di impeachement. (che tradotto vuol dire decommissioning per l’assessore).

    • un fascio di luce

      .. non le era già bastato il sano confronto con Zamboni…

      tanto per non dimenticare neppure la storia recente, ne tantomeno le promesse elettorali fatte due anni fa da “Fare nuova la città”…

      in attesa del prossimo comunicato stampa e “sano confronto”

  • Nokia

    I negazionisti del PD, ma soprattutto le negazioniste del PD negano sempre….Negano che il PD abbia realizzato l’impianto e negano che loro lo abbiano venduto a LGH, negano infine di aver tentato di influenzare i vertici di LGH. Loro lo chiamano “sano confronto°, negli USA, chi mente davanti ad una commissione viene messo in stato di impeachement. (che tradotto vuol dire decommissioning per l’assessore).

    • un fascio di luce

      .. non le era già bastato il sano confronto con Zamboni…

      tanto per non dimenticare neppure la storia recente, ne tantomeno le promesse elettorali fatte due anni fa da “Fare nuova la città”…

      in attesa del prossimo comunicato stampa e “sano confronto”