2 Commenti

Sospiro di sollievo per la viabilità Riaperta anche via Giordano

via-giordano-ev

Il caos viabilistico che per una settimana ha tenuto in scacco Cremona è finito. Vista la situazione di disagio, Padania Acque ha dato un’accelerata ai lavori, anche su indicazione del Comune di Cremona, tanto che il cantiere in via Giordano ha chiuso in anticipo di sei giorni. La viabilità ha ripreso a circolare regolarmente già dalla sera di venerdì, togliendo finalmente a via Cadore il sovraccarico di mezzi che nei giorni scorsi aveva creato non pochi problemi. Sempre venerdì ha riaperto anche via Giuseppina, e nei prossimi giorni verranno chiusi anche altri cantieri.

Scopo del Comune di Cremona è sistemare tutto entro il 1 settembre, giorno in cui entrerà in vigore il nuovo Piano della Mobilità e della sosta, approvato lo scorso 27 luglio in Consiglio Comunale. Saranno 194 gli stalli per la sosta ad alta rotazione, 129 quelli nuovi riservati ai residenti. Le principali vie, dove i cittadini troveranno stalli ad alta rotazione e a ridosso della Ztl, saranno: piazza Vida, via Platina, corso Matteotti, via Aselli, piazza Gallina, via Larga, via Ala Ponzone, via Manzoni/piazza Roma e corso Garibaldi. Queste le principali vie con stalli riservati ai residenti: via Aselli, via Larga, via Ala Ponzone, piazza San Pantaleone e, all’interno della Ztl, via Gramsci, piazza Roma, via Guarneri del Gesù, via Anguissola, corso Campi, corso Cavour e via Verdi.

Il varco di via Cesare Battisti verrà regolamentato con attivazione 0-24, quelli di piazza Roma e via Verdi con attivazione 9-16. Nei weekend resta il divieto 0-24 all’accesso alle auto nella Ztl. Durante la fase di sperimentazione del Piano, sempre in condivisione all’interno del Distretto Urbano del Commercio, è previsto un apposito monitoraggio e un approfondimento su alcune azioni, come la prima mezz’ora gratis o le telecamere intelligenti in grado di permettere il transito verso il parcheggio in struttura di piazza Marconi senza incorrere in sanzioni, pur passando dai varchi. Un lavoro in itinere che parte dal presupposto di una nuova visione di città, dove il centro storico è più bello da vivere ma anche più facile da raggiungere con trasporto pubblico, biciclette e auto nei parcheggi in struttura e negli stalli a forte rotazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Sorcio Verde

    Questo per gli “ambientalisti” dovrebbe far capire quanto traffico passa per via Giordano e quanto sia necessaria la strada sud.

  • Sorcio Verde

    Questo per gli “ambientalisti” dovrebbe far capire quanto traffico passa per via Giordano e quanto sia necessaria la strada sud.