Commenta

Tentato omicidio, venerdì convalida dell'arresto per il marocchino

L'avvocato Fabio Galli

Si terrà domani mattina in carcere la convalida dell’arresto per il 29enne marocchino arrestato martedì sera dai carabinieri con l’accusa di aver tentato di uccidere il suo vicino di casa, il 30enne romeno che con l’auto del 29enne era stato trovato completamente ubriaco, nella notte tra lunedì e martedì, al rondò della Castelleonese. Lo assiste d’ufficio l’avvocato Fabio Galli. L’auto del marocchino sul quale il romeno era stato fermato è stata sottoposta a fermo amministrativo per trenta giorni, cosa che ha mandato su tutte le furie il 29enne che con quella macchina, intestata alla ditta per la quale è dipendente, deve lavorare. Per questo motivo martedì sera il marocchino si è presentato a casa del romeno. Ne è nata una lite furiosa durante la quale il 29enne, armato di cutter, ha ferito al collo il vicino di casa, mandandolo in ospedale con 20 giorni di prognosi. Al marocchino i carabinieri hanno contestato anche la premeditazione, in quanto l’uomo, prima di uscire di casa, aveva lasciato una lettera alla sua convivente nella quale si scusava per il gesto che stava per fare.

Sara Pizzorni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti