Ultim'ora
6 Commenti

Sfonda vetrina del Carrefour e investe due pedoni Frattura alle gambe per cittadina americana

foto Sessa

AGGIORNAMENTO – Impressionante incidente in viale Trento e Trieste, all’angolo con via Aselli poco prima di mezzogiorno. Due pedoni sono stati investiti mentre transitavano sul marciapiede sul viale, di fronte al minimarket Carrefour. Sono stati centrati  da una Fiat Panda condotta da una donna, S.E., che ha perso il controllo dell’auto dopo lo scontro con un’altra vettura, una Mercedes, condotta da T.GLa collisione, violentissima, ha spinto i due passanti contro la vetrina del negozio, in quel momento chiuso, provocandone lo sfondamento. In gravi condizioni una donna, di nazionalità afghana, con passaporto statunitense e residente in Colorado, che è stata letteralmente spinta contro gli scaffali più prossimi alla vetrina. Meno grave l’altro passante, il fratello, residente a Cremona, portato via dall’ambulanza poco dopo l’impatto. Per la donna invece le operazioni di soccorso sono state lunghe e difficoltose. I Vigili del Fuoco, intervenuti per togliere i vetri e rimuovere la Panda dal marciapiede, hanno lavorato gomito a gomito coi sanitari del 118 per estrarla dall’interno del negozio e successivamente per mettere in sicurezza le vetrine. La donna è stata trasportata in codice rosso all’Ospedale: non è in pericolo di vita, ma ha riportato fratture ad entrambe le gambe. La conduttrice della Panda è stata mantenuta seduta al posto di guida per tutte le fasi di recupero, con il collo immobilizzato da collare e poi ricoverata. Semidistrutta la parte frontale della Panda.

La dinamica dell’incidente è al vaglio della Polizia Locale, intervenuta in forze sul posto, anche per regolare il traffico, che è stato fatto deviare da via Aselli. Sul posto anche la Polizia Stradale. Molti i passanti che hanno assistito alla scena. Oltre all’auto che ha sbandato è coinvolto anche un ciclista, extracomunitario, che però non ha riportato ferite. Un equivoco o una disattenzione da parte dei due automobilisti coinvolti ha causato il disastroso impatto.

Giuliana Biagi

© RIPRODUZIONE N RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti