Ultim'ora
Commenta

Curia sanzionata per i distacchi dalla Cattedrale: restauri al via

foto Sessa

Curia vescovile sanzionata dal Comune, per la caduta di calcinacci dalla facciata sud, avvenuta lo scorso 26 aprile, durante una giornata di mercato. La cattedrale, dal punto di vista del Codice della Strada, è un immobile come tutti gli altri e come tale, quando si pone un pericolo per l’incolumità pubblica e tanto più quando c’è un verbale dei vigili del fuoco come in questo caso, scatta il provvedimento. La sanzione applicabile varia da un minimo di 419 a un massimo di 1600 euro ed è appunto questa la somma applicata alla Curia.  E’ quanto prevede l’articolo 30 del Codice, sulla salvaguardia dei muri degli immobili che fronteggiano uno spazio pubblico. Fin da subito la Curia si era mossa per mettere in sicurezza le fragili decorazioni in cotto della facciata sud. Ora, da inizio settimana è iniziata l’installazione dei ponteggi per una verifica generale della facciata, la messa in sicurezza del materiale lapideo e in particolare delle torrette della facciata sud. A seguire i lavori è Mons. Achille Bonazzi, responsabile dei beni cultuali della diocesi di Cremona. L’opera di messa in sicurezza riguarderà anche le colonnine delle torrette, alcune delle quali sono risultate, dalle prime verifiche, fuori asse. Il cantiere, che dovrebbe protrarsi per circa un mese e mezzo, servirà anche ad altri scopi, come la realizzazione della linea vita, percorso di servizio per controllo e manutenzione dell’edificio.

Giuliana Biagi

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti