Ultim'ora
Commenta

Accoglienza migranti, dopo l'appello del Papa 'nuove parrocchie disponibili'

L’appello di Papa Francesco per favorire l’ospitalità di migranti nelle parrocchie e nelle comunità religiose “è qualcosa di molto bello, che rafforza la solidarietà”, “nuove parrocchie si sono già fatte avanti per contribuire”. E’ quanto spiega don Antonio Pezzetti, direttore della Casa dell’accoglienza e della Caritas, in merito alle reazioni locali alle parole pronunciate domenica da Bergoglio. “Da noi il percorso è avviato da tempo – dichiara don Pezzzetti -, da luglio ci siamo attivati con i vescovi lombardi e a livello locale il programma prevede a ottobre un Consiglio pastorale e presbiteriale per coinvolgere il territorio. L’appello di Papa Francesco rafforza tutto ciò”. “Due o tre parrocchie – aggiunge – si sono già proposte dopo l’appello. Quali sono? E’ ancora presto, preferisco non dirlo adesso”.

“Tanti vorrebbero ospitare vere e proprie famiglie, spesso però parliamo di singoli individui che hanno bisogno”, ricorda il direttore della Caritas . “L’appello di Papa Francesco è importante – conclude -. Il clima sta cambiando. Tanti ora si sentono più vicini alla questione”. Ci sono delle parrocchie, comunque, che già da mesi collaborano: “Penso a Cignone, Villarocca di Pessina, Ca’ de’ Stefani”. Sembra proprio che altre se ne aggiungeranno.

Michele Ferro
redazione@cremonaoggi.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti