Commenta

Latteria Soresina scommette sul burro senza lattosio

Il burro fa bene o male? Dopo decenni di demonizzazione e con l’universo dei nutrizionisti ancora diviso, la cremonese Latteria Soresina ha lanciato sul mercato il burro senza lattosio e annuncia di essere stata premiata dal mercato. “In Italia – si legge in un comunicato stampa dell’azienda che conta 217 soci produttori, compresi nella zona tra il cremonese e il milanese –  sta crescendo proprio grazie al famoso Burro Soresina, che registra un incremento delle vendite del 9%. A far decollare il business è soprattutto l’innovativo Burro Soresina senza Lattosio, che registra un +85% e supera così in volumi le vendite della famosa e storica Lattina Giallo/Oro di Latteria Soresina. Il Gruppo oltre al burro ha già nella sua gamma Senza Lattosio anche il latte uht e il formaggio dolce a pasta filata Soresino, e sono in fase di realizzazione altri prodotti della categoria rivolti agli intolleranti a questo zucchero. È infatti in crescita il numero di persone intolleranti al lattosio (o presunti tali) che in Italia, secondo una stima, hanno raggiunto il 20% della popolazione”.
Nei primi sei mesi dell’anno 2015 (dati a confronto col primo semestre 2014) le esportazioni sono cresciute del 3%, comunica l’azienda. “Le vendite all’estero nei primi 6 mesi 2015 sono pari a più di € 31.394.000. L’ export del Grana Padano ha avuto un incremento in kg del 19%. In Europa i due mercati di maggior presenza per le esportazioni sono la Francia (+47%) e la Germania (+27%). Buona la performance negli Stati Uniti con un export cresciuto del 17%. In questo paese sono state concluse importanti operazioni commerciali con catene di distribuzione rilevanti, non ultima AHOLD USA che conta più di 1.000 punti di vendita, 115.000 dipendenti.
Il 2014 si è chiuso per Latteria Soresina con un fatturato di 330 milioni di euro, in aumento dell’1% sul 2013. Il Gruppo punta molto sugli investimenti che annualmente sono pari a circa 8,7 milioni di euro”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti