Ultim'ora
Commenta

'Polizia a cavallo? Pronti a ospitarla anche in futuro nelle nostre strutture' L'incontro con i ragazzi disabili

https://www.youtube.com/watch?v=ohqq9rVG_zY

“Pronti ad accogliere nuovamente la polizia a cavallo a Cremona quando ci sarà richiesto”, è il messaggio lanciato dall’associazione Futura, che si occupa di ippoterapia rivolta in particolare a ragazzi disabili e che in questi giorni sta ospitando i due animali giunti in città da Milano per pattugliamenti nei parchi e nelle zone limitrofe. Un messaggio che dalle parti della Questura hanno raccolto mostrandosi possibilisti.

“L’arrivo del reparto a cavallo è stato voluto fortemente dal questore e per l’occasione abbiamo chiesto ospitalità all’associazione Futura, che ha risposto positivamente. Sono ben contento in qualità di rappresentate della polizia di ringraziare ufficialmente l’associazione per questa collaborazione e per la disponibilità a possibili ulteriori collaborazioni di questo genere, la presenza del reparto a cavallo a Cremona non è una presenza puramente scenica, tutt’altro, è finalizzata ad articolare il controllo del territorio in maniera diversa da quelle che sono le forme tradizionali”, ha dichiarato il commissario capo Nicola Lelario, che mercoledì pomeriggio, alle 15,30, ha rappresentato la Questura durante un incontro con la polizia a cavallo aperto ai ragazzi di Futura nel centro di via San Rocco.

“Noi come associazione – ha commentato il presidente di Futura, Maria Pia Rosani – ringraziamo il questore Gaetano Bonaccorso per quest’occasione di collaborazione. Quando ci ha convocati e ci ha spiegato l’iniziativa anche a noi è sembrata importante. Questa presenza, cavalli stupendi e accompagnatori disponibili con i ragazzi, è un’occasione molto piacevole. Futura con l’ippoterapia ha come caratteristica quella di essere accogliente, accogliamo ogni fragilità. Ma essere accoglienti significa anche collaborare con istituzioni e altri enti per la buona riuscita di altre iniziative, anche se esulano dal nostro settore della disabilità. Ringrazio per un’occasione di incontro che arricchisce i nostri ragazzi. Mi sento di augurare, alla prossima”.

Dopo l’incontro i pattugliamenti a cavallo, che andranno avanti per diversi giorni, sono proseguiti in città, dalle 17, ai giardini del Vecchio passeggio.

Michele Ferro
redazione@cremonaoggi.it

I CONTROLLI AL PARCO DEL VECCHIO PASSEGGIO (FOTO SESSA)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti