Commenta

Esportazioni in calo: -2,7%, Cremona soffre più dei territori vicini

Calo per il flusso delle esportazioni cremonesi nel corso del primo semestre del 2015. La variazione calcolata è stata infatti pari a -2,7%, una diminuzione sensibile, soprattutto se si guarda ai territori vicini.
Se a fine giugno 2014 le merci esportate avevano totalizzato il valore di 1.863 milioni di euro, al 30 giugno 2015 il complesso ha raggiunto i 1.812 milioni di euro. Tra le province vicine Parma, Reggio Emilia e Lodi hanno visto una crescita dell’export tra il 6,9% e il 2,5%, a differenza di Pavia,-9,3%, e Piacenza, -0,7%. In Italia incremento medio del 5%. I numeri arrivano da un’elaborazione della Camera di commercio piacentina. Per la provincia cremonese il discorso si ribalta se si osservano le impostazioni: +15,7%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti