Ultim'ora
2 Commenti

Nigeriano espulso e con precedenti rientra in Italia, arrestato

Un cittadino nigeriano, espulso a maggio, è stato arrestato per aver fatto nuovamente ingresso in Italia. Il personale della Questura ha proceduto nelle scorse ore grazie al riconoscimento dell’uomo tramite la documentazione del precedente fotosegnalamento effettuato nei suoi confronti. Il nigeriano, espulso il 21 maggio 2015 (era irregolare e aveva inoltre precedenti) è tornato con un nuovo flusso di migranti e ha fatto richiesta di asilo. Il divieto di rientro, però, è della durata di cinque anni per chi è destinatario di un provvedimento di espulsione. In questo caso l’arresto è obbligatorio. Il Questore sottolinea l’importanza delle procedure attuate per evitare l’ingresso e il soggiorno nel Paese di persone con pendenze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti