Ultim'ora
2 Commenti

Campionato al via al PalaRadi: La Pomì batte Vicenza 3 set a 0

Foto Sessa

Serie A1 – Prima giornata

POMI’ CASALMAGGIORE – OBIETTIVO RISARCIMENTO VICENZA 1-0 [25-10]

POMI’ CASALMAGGIORE: Bacchi, Lloyd, Sirressi, Cecchetto, Ferrara, Gibbemeyer, Cambi, Piccinini, Olivotto, Kozuch, Syevanovic, Tirozzi. Matuszkova. All.: Babrolini.

OBIETTIVO RISARCIMENTO VICENZA:  Goliat, Kitipova, Lanzini, Cella, Popovic, Drpa, Partenio, Busa, Pastorello, Wilson, Prandi, Bisconti. All.: Rossetto.

ARBITRI: Marco Braico, Giuliano Venturi.

Fischio d’inizio per la prima giornata di campionato di Volley Serie A, che vede la neo scudettata Pomì Casalmaggiore sul campo del PalaRadi contro la neopromossa Obiettivo Risarcimento Vicenza. Un campionato che si prospetta molto intenso per la Pomì, che ha comunque iniziato l’anno al meglio, con la vittoria della Supercoppa contro Igor Gorgonzola Novara.

Numerosi i tifosi che, pieni di entusiasmo, hanno riempito gli spalti del palazzetto per assistere all’incontro. Un tifo che comprende lo storico gruppo Vbc Casalmaggiore e il gruppo Passione Rosa Pomì, nato con l’arrivo della Pomì al PalaRadi. Quest’ultimo sta già organizzando un pullman per la prossima trasferta della squadra, a Bergamo, per assistere all’incontro della Foppapedetti.

pomi-dentro1PRIMO SET – Il nastro dice no a Cella che poi non contiene una battuta di Piccinini: pronti via e la Pomì va a +2. Sul primo muro di Stevanovic si è già 4-1, la prima sberla di Kozuch mette giù il 5-2. Lloyd usa astuzia e forza: 7-3.  Il punto più elaborato è quello dell’11-5 di Piccinini, reso possibile da un mezzo miracolo di Sirressi. Al time out il tabellone segna 12-6 e al rientro Kozuch alza il muro. Il +10 arriva con Piccinini in battuta e la tedesca a martellare. Vicenza fa di tutto per accelerare i tempi: due invasioni filate e la Pomì scappa: 22-8. Il set finisce presto, prestissimo: 25-10 e 1-0 rosa.

SECONDO SET – Gli imbarazzi delle ospiti, le certezze delle locali: il secondo parziale vede Casalmaggiore condurre 9-5. Kozuch e un’infrazione a rete di Vicenza mantengono il gap: 12-8 e time out. Piccinini fa 15-11, prima che Wilson le neghi la doppietta. Babrolini chiede l’interruzione per richiamare le sue dopo una flessione che riapre il set: 17-15. Con Stevanovic non si passa, se poi le si affianca Matuszkova… 21-17 e tocca a Rossetto provare a scuotere Vicenza. Applausi per il 22-18 di Matuszkova e per l’ace successivo di Stevanovic: il PalaRadi si scalda e Tirozzi lo gratifica con la pipe del 24-18. La chiude Gibbemeyer: 25-19, le rosa conducono 2-0.

pomi-dentro2TERZO SET – Match subito in discesa, con Kozuch che trova diagonali e lungo linea letali. Il minutaggio è da record: nemmeno un’ora di gioco e si è già a metà del terzo set, con la Pomì avanti 12-4. Al rientro Casalmaggiore si prende una pausa non richiesta e Vicenza infila sei punti filati: 12-10 e serve Piccinini per evitare filotti più pesanti. Si procede con due lunghezze di margine ed è sempre la Picci a togliere le castagne dal fuoco. Il 20-14 ha la firma del capitano, Tirozzi, che trova anche l’ace del 23-15. Stevanovic mura per il 24-15. Il punto finale, come per la Supercoppa, è di Francesca Piccinini: 25-16, 3-0 ed esordio vincente per le campionesse d’Italia.

Simone Arrighi
Laura Bosio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti