Un commento

La Vanoli ritrova forza e fiducia,
GrissinBon battuta 68-61

La Vanoli Cremona rinfrancata dopo il successo sul Torino, blocca al Palaradi la marcia di una big del campionato, la Grissin Bon Reggio Emilia per 68-61.
foto Sessa

La Vanoli Cremona rinfrancata dopo il successo sul Torino, blocca al Palaradi la marcia di una big del campionato, la Grissin Bon Reggio Emilia per 68-61. Un successo che rilancia le quaotazioni della formazione di coach Pancotto che ora ha il morale alto e può davvero dire la sua parola nel prosieguo della stagione. Due assenze importanti: Vitali per la Vanoli e Kaukenas per i reggiani. Al 5’ la Vanoli ha centrato un solo canestro e Reggio Emilia va a più 9 11-2. Prende coraggio la Vanoli che con Washington e Adegboye si porta prima in scia e poi  in testa 15-14 con canestro di Biligha al 10’.  Fallo tecnico fischiato a coach Menetti per proteste e la Vanoli si porta avanti più 6 sospinta da McGee. Biligha commette il terzo fallo e viene sostituito con Cusin. Lavrinovic si fa carico della squadra e fa valere la sua fisicità ed esperienza ma la Vanoli Cremona ha da Adegboye e Washington i  punti che la tengono in testa 34-30 al 20.’ Al 24’ i biancoblu chiudono bene in difesa ed  ottengono il massimo vantaggio con triple di Turner e di Adegboye 45-34. La Grissin Bon tira molto dalla lunga e media distanza con scarse percentuali contrariamente alla Vanoli che allunga 53-39 al 28’.  Insiste  Cremona che si porta sul 57-40  e 57-43 con tre tiri liberi. La difesa di Reggio Emilia stringe le maglie e diventa più spigolosa.  La Vanoli è determinata  e non cede il passo sul 59-45 al 34’.  Washington commette il quarto fallo ma resta sul parquet.  Gli emiliani recuperano qualcosa 61-52 al 37’. Cusin si fa valere in attacco e difesa ed il pubblico lo incita dopo una pregevole stoppata su Della Valle. A due minuti dalla fine una tripla di Wassinghton fa vedere lo striscione d’arrivo  ai padroni di casa. 66-57 al 39’ e Reggio praticamente è sulle gambe e getta la spugna.

Cusin (grande la sua prestazione!) e compagni domenica giocheranno a Capo d’Orlando con uno spirito diverso  e con più serenità.

Marco Ravara

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Marco Dini

    E’ una grande squadra con alle spalle una dirigenza (conti) che fa’ la differenza…..FORZA VANOLI ….GRAZIE A CHI SOSTIENE ECONOMICAMENTE LA SQUADRA