Commenta

Spunta anche il nome di Mina
tra i papabili a ricevere
l'Ambrogino d'Oro

Spunta anche il nome della ‘Tigre di Cremona’ tra i papabili a ricevere, il 7 dicembre a Milano, l’Ambrogino d’Oro, la prestigiosa onorificenza conferita dal Comune di Milano.

Spunta anche il nome della ‘Tigre di Cremona’ tra i papabili a ricevere, il 7 dicembre a Milano, l’Ambrogino d’Oro, la prestigiosa onorificenza conferita dal Comune di Milano. La candidatura di Mina ha ottenuto il primo via libera da tutte le forze politiche. Il nome della celeberrima cantante, che ha vissuto a Milano negli anni Sessanta, è stato presentato dalla consigliera della Sinistra per Pisapia Anita Sonego. Dopo il consenso ottenuto nell’ufficio di presidenza, la candidatura di Mina passerà, con le altre 141 depositate, al vaglio della commissione Benemerenze Civiche che si riunirà a partire dalle 21 di lunedì a palazzo Marino, ma il suo nome è dato per “certo” fra quelli che riceveranno l’onorificenza della città. «È lei – ha sottolineato Sonego al Corriere della Sera – che ha rivoluzionato il modo di cantare, e la canzone è un fatto politico. È stata lei a rompere gli schemi del sentimentalismo e un certo stereotipo della donna. È stata la prima a indossare i jeans in tivù in un’epoca in cui se una donna li metteva veniva invitata a un abbigliamento più consono. Per me è un simbolo del cambiamento».

© Riproduzione riservata
Commenti