2 Commenti

Convalida d'arresto per la baby gang
delle discoteche: in un video sfidavano
i carabinieri a catturarli

Diffusi dai Carabinieri altri particolari sugli arresti di tre giovanissimi di origine nordafricana, di cui due minorenni, che taglieggiavano i coetanei fuori dalle discoteche.

Diffusi dai Carabinieri altri particolari sugli arresti di tre giovanissimi di origine nordafricana, di cui due minorenni, che taglieggiavano i coetanei fuori dalle discoteche. L’arresto è avvenuto appena fuori dal locale Mr Time, per una rapina ai danni di un ventenne cremonese.

Il modus-operandi dei tre era ormai consolidato: aspettavano le vittime appena uscite dai locali notturni, discoteche presenti in città principalmente, approfittando del fatto che erano ‘stordite’ dall’alcool e dalla musica e dopo averle avvicinate le rapinavano di denaro e telefoni cellulari. Sabato scorso, la pattuglia dei carabinieri della Stazione di Cremona e del NOR dopo un minuzioso pattugliamento della zona, notavano le sagome di tre giovani che al passaggio di un’auto delle Forze dell’Ordine si erano abbassati repentinamente. Dopo averli bloccati, venivano trovati in possesso della refurtiva della serata; accompagnati in caserma venivano dichiarati in stato d’arresto per rapina in concorso. Sul cellulare della vittima i tre avevano filmato un video selfie dove dileggiavano le forze dell’ordine sfidando i Carabinieri a provare a catturarli al prossimo colpo. I tre, al termine delle formalità di rito, sono stati associati alla Casa Circondariale di Cremona ed al centro di prima accoglienza di Brescia. La Procura dei Minorenni di Brescia ieri mattina ha ottenuto la convalida dell’arresto, con l’applicazione della misura del collocamento in comunità per i due minori; la magistratura ordinaria di Cremona ha invece applicato gli arresti domiciliari per il terzo soggetto maggiorenne.

Nel frattempo le investigazioni a loro carico continuano ed è già emerso un altro caso in cui la vittima è stata un 20enne di Monticelli d’Ongina (PC) che prima della rapina era stato privato del cellulare e della somma di € 25.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • erisso

    Risorse. Boldrini dixit. E poi questi si stavano anche cimentando nel cinema neorealista.

  • pier

    sono sempre dello stesso parere allontanarli, in modo educato e gentile , dal suolo nazionale