Commenta

Centro blindato per 13 giorni
per gli stand del Torrone

Iniziato questo pomeriggio l'allestimento degli stand della festa del Torrone, che occuperanno piazza Stradivari fino al 29 novembre. Per i residenti delle strade limitrofe, impossibile parcheggiare sotto casa: 80 posti loro riservati in viale Trento e Trieste.
Piazza Stradivari

Il cuore di Cremona è da questo pomeriggio già appannaggio della festa del Torrone. Il debutto sarà soltanto sabato 21 novembre, ma le operazioni di montaggio degli stand in piazza Stradivari, sono iniziate subito dopo il mercato. Interessati anche gli spazi pubblici limitrofi al cuore della festa: già questo pomeriggio via Capitano del Popolo, via Gramsci e corso Cavour erano deserte e transennate in modo da impedire l’utilizzo dei parcheggi (tutti per residenti). Così resteranno fino al 1 dicembre, quindi tre giorni dopo la conclusione della festa, per dar modo agli addetti di smontare gli allestimenti. Mai il centro storico era stato occupato così a lungo dalle casette del Torrone e dagli eventi collaterali, dimostrazione evidente di come Comune e organizzatori vogliano superare quest’anno ogni record precedente di pubblico. 270mila presenze il consuntivo finale della scorsa edizione, sempre su nove giorni ma con stand allestiti lungo i corsi Campi e Garibaldi.

Per l’intero periodo della Festa ai residenti nella zona A, dove sono in programma eventi, saranno riservati 80 posti lungo il lato sud di viale Trento e Trieste (tra il civico 35 e via S. Antonio del Fuoco). Le linee del trasporto pubblico urbano che transitano in centro storico non cambieranno, solamente la linea E, come sperimentato in ottobre, transiterà esternamente passando da via Massarotti, via Ghinaglia, piazza Risorgimento, viale Trento e Trieste e Stazione. Per l’accesso alla Zona a Traffico Limitato controllata dai varchi elettronici le modalità rimangono quelle attuali.

torrone primo giorno stand

Il 21, 25 e il 28 novembre, solo nella mattinata e sino al termine del mercato, vi saranno cambiamenti alla viabilità, segnalati sul posto, che interesseranno il tratto di corso Vittorio Emanuele II  e il raggiungimento, da parte dei residenti e autorizzati, delle vie  Plasio,  Cavallotti, Ponchielli, Boldori, Rigotti, Ala Ponzone e Albertoni.

Gli ultimi dettagli in vista della manifestazione sono stati definiti durante la cabina di regia riguardante la mobilità, presenti gli assessori alla Salute e al Territorio Alessia Manfredini e alla Sicurezza e Commercio Barbara Manfredini. “Un lavoro di squadra – si legge in un comunicato del Comune – ormai consolidato, anche alla luce dell’attuazione del Piano della sosta, che ha coinvolto tutti gli uffici preposti, dagli uffici della mobilità e Polizia Locale, oltre che KM S.p.A e Aem, con l’obiettivo di contemperare, da un lato le esigenze di uno dei principali eventi che si svolgono a Cremona, dall’altro assicurare ai cittadini di potersi muovere, soprattutto durante la settimana, senza particolari disagi e agli esercenti di potere svolgere regolarmente la propria attività”.

g.biagi

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti