Commenta

Da Fondazione Cariplo 343mila euro
per l'illuminazione pubblica

Il Comune di Cremona si è aggiudicato un finanziamento di 343.000 euro erogato da Fondazione Cariplo nell’ambito del bando “100 Comuni efficienti e rinnovabili”.  Il bando finanzia, nel caso di riqualificazione energetica degli impianti di illuminazione pubblica e degli impianti semaforici attraverso il coinvolgimento di privati, l’assistenza tecnica per lo sviluppo di investimenti mirati ad ottenere una percentuale di risparmio energetico (ad esempio metri cubi di gas, litri di gasolio, kWh elettrici) pari ad almeno il 20% rispetto ai consumi medi dei tre anni precedenti. In sostanza, tutte le azioni che, in tempi rapidi,  portano alla redazione di una gara con procedura ad evidenza pubblica tale da consentire la realizzazione di una serie di interventi di riqualificazione della rete di illuminazione cittadina.

Gli interventi prevedono l’impiego di sistemi di illuminazione ad elevata efficienza, come i Led, per ridurre i consumi, “pali intelligenti” e strumenti legati alla smart City, che saranno installati, in particolare,  in due zone della città che oggi generano i maggiori consumi: centro storico e quartiere Po. La riqualificazione dell’illuminazione pubblica, che interessa quasi 14.000 punti luce, porterà nei prossimi anni tre grandi vantaggi: un aumento dell’efficienza dei corpi illuminanti (migliore qualità della luce), una riduzione del consumo di energia (minori costi di gestione) e  la riduzione delle emissioni di gas serra (riduzione dell’inquinamento).

“Una notizia molto positiva”, commenta l’assessore Alessia Manfredini, che aggiunge: “Ringraziamo la Fondazione Cariplo. Questo contributo consentirà infatti al Comune di Comune di attuare interventi di assistenza tecnica e legale per predisporre gli atti a supporto nella stesura, programmazione e gestione dei documenti e delle procedure connesse all’individuazione del partner privato che realizzerà gli interventi e il loro monitoraggio per la riqualificazione dell’illuminazione pubblica di tutta la città. Cremona, in questo modo, ha una grande occasione: ridurre costi, consumi e inquinamento, nonché migliorare il servizio offerto ai cittadini.”

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti