Commenta

Nella nostra provincia incremento
della sopravvivenza oncologica,
conferenza in ospedale

Si è parlato di medicina di precisione. Di medicina delle persone. Si è svolta sabato la quinta conferenza oncologica provinciale in ospedale a Cremona in aula Magna Magda Carutti.

di Federica Bandirali

Si è parlato di medicina di precisione. Di medicina delle persone. Si è svolta sabato la quinta conferenza oncologica provinciale in ospedale a Cremona in aula Magna Magda Carutti. A gestire questo evento, la dottoressa Ines Cafaro, non solo come direttore dell’Unità Operativa di Radioterapia, ma nel ruolo di coordinatore Dipo, ovvero del Dipartimento interaziendale oncologico provinciale. Le parole iniziali del direttore generale Mariani, di Luigi Ablondi, dell’ospedale di Crema e di Raffaello Stradoni dell’Asl sono entrate subito nel tema centrale della giornata: la prevenzione e l’importanza del follow-up, cioè di una serie di controlli periodici programmati a seguito di un intervento. Se a Cremona resta ancora alta l’incidenza delle patologie oncologiche allo stomaco, al colon-retto e alla mammella, è da segnalare in provincia un importante incremento della sopravvivenza oncologica. Proprio in tema di prevenzione è in arrivo per la prima volta a fine gennaio 2016 una settimana di prevenzione oncologica in cui ci saranno incontri, convegni e screening gratuiti in ospedale proprio come prevenzione a tutte le diverse e più frequenti forme tumorali.

 

© Riproduzione riservata
Commenti