Commenta

Settimana Europea dei rifiuti,
due iniziative a Cremona

Il Comune di Cremona, nell’ambito della Settimana Europea dei Rifiuti, promuove per domani, 24 novembre, due iniziative. Nella scuola secondaria di primo grado “Marco Gerolamo Vida” si terrà, dalle ore 11 alle ore 12.30, un evento teatrale. Lo spettacolo porterà gli studenti ad osservare le diverse tipologie di rifiuto gettate quotidianamente e il loro possibile futuro nella gestione dei rifiuti. Un’attività che rientra nell’ambito delle attività  di sensibilizzazione nelle scuole sull’estensione del servizio di raccolta differenziata porta a porta su tutta la città.

Nel pomeriggio, alle 18, nella saletta di Palazzo Cittanova, ci sarà la presentazione del libro “La raccolta differenziata” di Daniele Fortini e Nadia Ramazzini. Ne discuteranno con l’autrice l’assessore al Territorio e alla Salute Alessia Manfredini, il direttore di Linea Gestioni Primo Podestà, farà da moderatore Diego Moratti direttore della pubblicazione InfoSostenibile.

In questo testo gli autori compiono una ricognizione a 360 gradi su ciò che accade e perché e, soprattutto, esplorano le tendenze in atto e l’orizzonte che ci aspetta nella prospettiva di far diventare, davvero, i rifiuti una risorsa. Il libro contiene numerosi grafici e tabelle, documenta in profondità ogni dato analitico, valuta razionalmente i fatti, propone riflessioni e opzioni senza congetture. Facile e fluido nella lettura, ricco di richiami pratici e denso di concretezza, questo è il “libro mastro” per comprendere presente e futuro della raccolta differenziata e del ciclo dei rifiuti urbani del nostro paese.

Nadia Ramazzini, giurista, ha lavorato per dieci anni nel gruppo A2A, occupandosi di qualità, ambente e sicurezza dei processi industriali di trattamento dei rifiuti urbani e speciali. Collaboratrice di Federambiente dal 2005, ha lavorato a Bruxelles presso il Cewep (Confederation of European Waste-to-Energy Plants) partecipando a numerosi techincal working group italiani ed europei. Collabora con la Fondazione Rubes Triva per la quale cura le relazione internazionali.

Daniele Fortini ha amministrato, dal 1998 ad oggi , le aziende pubbliche di gestione del ciclo dei rifiuti di Firenze, Empoli-Pistoia, Napoli e Roma. Per 9 anni presidente di Federambiente e membro di numerosi enti internazionali del comparto, ha pubblicato libri in Italia e negli Stati Uniti insegna in master universitari ed è considerato uno dei massimi esperti italiani di gestione dei rifiuti. Attualmente è presidente e amministratore delegato di Ama Roma S.p.A.

© Riproduzione riservata
Commenti