3 Commenti

Dal 13 dicembre 2 corse
al giorno (e due di ritorno)
per Roma su ferro-gomma

Cremona rientra nei piani di sviluppo di Ntv, la società che gestisce il treno Italo. Quattro collegamenti al giorno, due in andata e due al ritorno per Roma e per le altre destinazioni servite dall'Alta Velocità (fino a Napoli), a partire dal 13 dicembre.

Cremona rientra nei piani di sviluppo di Ntv, la società che gestisce il treno Italo. Quattro collegamenti al giorno, due in andata e due al ritorno per Roma e per le altre destinazioni servite dall’Alta Velocità (fino a Napoli), a partire dal 13 dicembre. Da Cremona si partirà in pulman, con ‘Italobus’, mezzi nuovi di zecca dotati di tutti i comfort che partiranno ad orari fissi da via Dante di fronte alla stazione. Unica sosta Parma, per raggiungere la stazione ad alta velocità di Reggio Emilia e qui essere trasferiti dal controllore, entro 25 minuti sul binario di partenza. Senza rischi di perdere la coincidenza. Da quella stessa data, Italo raddoppia la propria presenza di treni in partenza da Reggio, da 12 a 23 collegamenti giornalieri. Per Cremona ci sarà la possibilità, se il mercato risponderà positivamente, di vedere aumentare le corse. E con prezzi flessibili (a seconda delle date e del tipo di sistemazione) che partono, ad esempio, da 49 euro per il collegamento Cremona – Roma. Il nuovo servizio è stato presentato da Ntv al Cittanova, alla presenza del sindaco Gianluca Galimberti  e dell’assessore Alessia Manfredini. “Sarà un’occasione importantissima per far conoscere Cremona”, ha detto Galimberti ” per agevolare quanti si spostano per lavoro o studio. Cremona lo merita, è una città carica di futuro anche grazie alle infrastrutture. Ci meritiamo questo e ce lo siamo guadagnati”.

Dal punto di vista di Ntv, Cremona rappresenta, insieme ad una decina di altre città padane medio piccole fuori dall’Alta velocità, un’occasione di business. Da una ricerca Nomisma è emerso che solo il 20% di chi vive nell’area mediopadana ha utilizzato la stazione di Reggio Emilia, primo termina del nord di Italo. I biglietti si acquistono on line ma anche direttamete sul pulman.

italo-tab

© Riproduzione riservata
Commenti
  • EF

    Non mi sembra così vantaggioso: 5 h di viaggio… non è forse meglio andare a rogoredo e metterci 2h (col frecciarossa 1000 da novembre sarà cosi), con orari di partenza piu flessibili?
    Per chi lavora (la maggior parte dell’utenze dell’AV) sicuramente non è la soluzione ideale, per tutti gli altri magari si ..

  • Sorcio Verde

    Mah…anche qui, cosa c’entra l’amministrazione ?
    A Mantova faranno le stessa cosa e di corse ne fanno tre, è una iniziativa privata, l’amministrazione eviti di farsi bella con iniziative di altri!

  • youtubino 2

    A forza di attivare collegamenti con autobus, la stazione di Cremona sparirà. Invece di fare un bus per Roma, riattivate i collegamenti con Piacenza e con Fidenza, soppressi ormai da anni