Commenta

Minaccia con il coltello addetto
alla pulizia strade: disturbava
il suo riposo, denunciato

Evidentemente i due mezzi arrivati in via Piave alle 5,30 del mattino per pulire le strade dalle foglie disturbavano non poco il suo sonno. Così un residente di piazza Fiume non ci ha pensato due volte: è piombato già dal letto, si è armato di un coltello ed è sceso in strada a minacciare l’operatore che era alla guida della spazzatrice.

di Sara Pizzorni

Evidentemente i due mezzi arrivati in via Piave alle 5,30 del mattino per pulire le strade dalle foglie disturbavano non poco il suo sonno. Così un residente di piazza Fiume non ci ha pensato due volte: è piombato già dal letto, si è armato di un coltello ed è sceso in strada a minacciare l’operatore che era alla guida della spazzatrice, intimandogli di smettere immediatamente di fare rumore. “Chi vi ha dato l’autorizzazione?”, sono state le sue parole, “questo coltello ve lo infilo nella gola a voi e ai vostri dirigenti”. Poi, mentre si allontanava, l’uomo, cieco dalla rabbia, ha sferrato calci a tutti i contenitori della raccolta differenziata. Il giorno dopo il dipendente che si è visto puntare il coltello al viso si è presentato al comando dei vigili urbani dove ha raccontato quello che era successo. Gli agenti della polizia municipale alla guida del comandante Pierluigi Sforza si sono subito mobilitati e dopo gli opportuni accertamenti sono riusciti in breve tempo ad identificare l’autore delle minacce. Quando è stato fermato, l’uomo, un 41enne cremonese, era in possesso di un altro coltello che gli è stato sequestrato. Alle contestazioni dei vigili, ha ammesso in parte le proprie responsabilità. Al termine delle indagini, il cremonese è stato denunciato per minaccia aggravata, porto d’armi e porto di oggetti atti ad offendere. Dal comando dei vigili è stato sottolineato che i due mezzi per la pulizia, un soffiatore e una spazzatrice per aspirare il fogliame, erano stati attivati alle 5,30 del mattino per pulire strade e marciapiedi in previsione del mercato di piazza Fiume che sarebbe stato allestito un’ora e mezza più tardi e anche perchè a quell’ora non ci sono in zona nè auto in sosta, nè pedoni.

© Riproduzione riservata
Commenti