Commenta

“Un'altalena per tutti”
A Porta Mosa in arrivo
un parco giochi accessibile

Un parco giochi “per tutti e soprattutto per i bambini con disabilità” verrò costruito nello spazio verde di Porta Mosa con il contributo dell’Associazione Kiwanis Club Cremona Monteverdi onlus: il progetto, proposto dal Kiwanis Club, “è stato accolto positivamente dall’Amministrazione e, attraverso un percorso di co-progettazione, che ha coinvolto vari Settori e Servizi del Comune, si è arrivati alla sottoscrizione del contratto di sponsorizzazione”, spiegano da Palazzo comunale.

“Un’altalena per tutti”, questo il nome del progetto, “è il risultato del coinvolgimento fattivo dell’assessore Rosita Viola, dell’assessore Alessia Manfredini e dell’assessore Barbara Manfredini”, aggiungono dal Comune. Una delegazione del Kiwanis Club Cremona Monteverdi ha incontrato il sindaco Gianluca Galimberti per sancire l’avvio formale dell’accordo che porterà alla realizzazione, nel 2016, di quanto previsto.

La proposta si caratterizza, in particolare, per l’installazione di giochi predisposti anche per l’utilizzo da parte di bambini con disabilità, in grado così di consentire a tutti di accedere al parco e condividere insieme momenti di gioia, benessere e crescita. Chi volesse sostenere l’iniziativa può farlo con un contributo attraverso le coordinate bancarie IT 77G0200811402000001161634, specificando, come causale, “Un’altalena per tutti”.

“Il progetto – si legge in una nota del Comune – si inserisce nell’obiettivo concreto dell’Amministrazione comunale di progettare una città ‘per tutti’. E’ l’inizio di un percorso, in prossimità del 3 dicembre, Giornata internazionale delle persone con disabilità, che vede una forte sinergia ed integrazione tra pubblico e privato sociale nella pianificazione e attuazione di interventi in tema accessibilità e fruibilità della città, ma anche l’impegno dell’intera comunità nelle sue molteplici espressioni”.

Il Kiwanis Club Cremona Monteverdi onlus è nato a Cremona nel 2009 ed ha svolto negli anni attività sia a sostegno dei service globali che a sostegno di service a beneficio della comunità cremonese con specifica attenzione al benessere dei bambini. Tra le opere realizzate a Cremona la sala visite all’interno del Reparto di Pediatria dell’Ospedale di Cremona e la raccolta di doni a favore delle famiglie indigenti in occasione delle festività natalizie oltre ad altre numerose iniziative anche in collaborazione con l’Unicef.

© Riproduzione riservata
Commenti