Commenta

Tenta di estorcere denaro
alla madre e aggredisce
i familiari: 35enne in manette

Voleva i soldi, a tutti i costi. Anche al punto di aggredire l’anziana madre, che si era rifiutata di darglieli, e gli altri suoi familiari. E’ finito così in manette un 35enne residente in città, D.R.A. le sue iniziali, in seguito all’intervento dei Carabinieri della Compagnia di Cremona, chiamati dalla sorella del ragazzo. Per lui l’accusa è di tentata estorsione e maltrattamenti in famiglia.

La vicenda risale alla serata di venerdì quando il giovane, con problemi di tossicodipendenza, si è scagliato contro la madre, dopo che la stessa si era rifiutata di dargli del denaro. A salvare la donna hanno pensato il marito e la figlia, che però a loro volta hanno subito percosse dal 35enne, finché un vicino di casa non è intervenuto per allontanare il ragazzo da casa. Immediata è scattata la chiamata ai Carabinieri, che si sono precipitati sul posto e che hanno bloccato il giovane, trovandolo ancora in forte stato di agitazione, arrabbiato con la sorella per aver chiamato i militari.

Nel ricostruire i fatti, i carabinieri intervenuti sul posto non solo hanno potuto acquisire elementi inconfutabili circa il tentativo di estorsione, ma hanno anche saputo che da tempo i familiari del 35enne erano vittima di ogni forma di sopraffazione e di violenza da parte sua, senza però aver mai portato avanti alcun tipo di denuncia. L’uomo è stato trasferito presso la Casa Circondariale di Cremona.

© Riproduzione riservata
Commenti