Commenta

La Vanoli supera Bologna
e ottiene la sesta
vittoria consecutiva

Al termine di un match più difficile del previsto la Vanoli Cremona si è affermata sull’Obiettivo Lavoro Bologna 73-63 incassando la sesta vittoria consecutiva.
Nelle immagini, alcuni momenti della partita (foto Sessa)

Al termine di un match più difficile del previsto la Vanoli Cremona si è affermata sull’Obiettivo Lavoro Bologna 73-63 incassando la sesta vittoria consecutiva. La partita stenta a decollare con le due contendenti consapevoli dell’importanza della posta in palio. La difesa di Cremona mette in difficolta Bologna. Gaddy da parte bolognese sigla due canestri e porta i suoi sul 9-5 al 5’. Timeout Vanoli che con un parziale di 7-0 ribalta il punteggio 12-9 al 8’. II locali concludono in modo non ottimale le ultime azioni offensive del tempo, non centrando il bersaglio e sono gli emiliani ad approfittarne con Gaddy e  Pittman chiudendo 14-15 al 10’. Entra in campo una Vanoli “diversa” nel secondo periodo: più brillante e rapida con i contropiedi di Washington e McGee. Tutto ciò frutto di una grintosa difesa. Con una  breve accelerata  i biancoblu sono a più 7 al 13’ 24-17. Aumenta a più 11 il distacco dei padroni di casa che controllano la situazione. Gaddy centra ripetutamente il canestro (anche due “bombe”) e riavvicina Bologna a meno 3 al 19’ 33-30. All’intervallo 35-30. Con 9-0 di parziale in apertura del terzo periodo ( 4 triple a segno) l’Obiettivo Lavoro Bologna fa capire di essere ancora vivo (35-39) e poco dopo alluinga 37-45 al 34’. Gaddy conclude in sottomano e la Vanoli è in notevole ritardo 39-50 al 35’. Washinghton si danna l’anima e riporta in scia i suoi sul 47-52 poi un prodigioso recupero di Mc Gee che sigla la schiacciata e subisce fallo. Poi “tecnico” alla panchina emiliana per proteste  e sempre McGee infila tiri liberi eduna tripla a ful di sirena. 54-52 al 30’.Pancotto schiera all’inizio dell’ultimo tempo un quintetto di “seconde linee” inserendo poi piano piano gli attori principali. Una tripla di Vitali fa gioire i tifosi di casa sul 61-52 al 33’. Il sodalizio di casa è tonico mentre Bologna è praticamente piegato sul meno 15 (73-58) al 38’. Lunedì prossimo il team di Pancotto e Lepore sarà di scena a Cantù.

Marco Ravara

a b c d e

 

© Riproduzione riservata
Commenti