Commenta

Sgominata la banda del
cioccolato, maxisequestro
a Castelleone

Un maxisequestro di praline di cioccolato in una ditta di Castelleone nel corso di un’operazione che ha portato i carabinieri di Legnago (Verona) a sgominare una banda dedita ai furti di prodotti alimentari. In totale i militari durante le indagini, come si apprende in queste ore, hanno ritrovato oltre 20 tonnellate di cioccolato e quasi 500 forme di Grana Padano in varie parti d’Italia. Merce per centinaia di migliaia di euro. Cinque misure restrittive: una persona in carcere (un 56enne di Cesena) e obbligo di firma per altre quattro. Inoltre, una decina di indagati. L’inchiesta è stata avviata un anno fa, quando nella Bassa veronese i militari di Cerea hanno scoperto una tonnellata di praline in un centro logistico, un lotto di un furto da 13,3 milioni realizzati nell’estate 2014 in un deposito della Lindt a Lodi. Durante i successivi accertamenti i carabinieri hanno scoperto la presenza di 19 tonnellate di praline in un’azienda di Castelleone e 7,9 tonnellate in un deposito di Modena. Nel deposito di Modena trovate anche 494 forme di Grana del valore di 120mila euro risultate rubate a Milano nell’aprile del 2015. Secondo gli investigatori la banda si occupava anche dello stoccaggio e della vendita della merce a commercianti ignari della provenienza illecita utilizzando documenti fittizi.

© Riproduzione riservata
Commenti