Commenta

Velostazione e ciclofficina
nel nuovo accordo di
collaborazione Comune-Fiab

Nuova convenzione di collaborazione tra Comune di Cremona e Fiab. Il documento è stato firmato dal dirigente Marco Pagliarini e l’assessore al Territorio e alla Salute Alessia Manfredini lo descrive così: “Questa è la naturale conseguenza dell’intensa attività svolta dalla Giunta quest’anno, che con l’approvazione del piano della sosta e della mobilità e la presenza costante del consigliere Filippo Bonali e della Fiab, si è cercato di spingere sempre di più verso una nuova visione di mobilità sostenibile, predisponendo il Biciplan utilizzando risorse interne”.

Scopo della nuova convenzione è favorire “sempre più l’utilizzo quotidiano della bicicletta in un quadro complessivo di sviluppo sostenibile, attraverso una serie di azioni congiunte. Previsti rilevamenti dei ciclisti urbani e rilievi di traffico, ma anche consulenza tecnica per la realizzazione di infrastrutture e servizi della mobilità ciclistica, attività di promozione della mobilità dolce presso le scuole del territorio e lavorare sulle realizzazione di percorsi casa-scuola e casa-lavoro. La collaborazione con la Fiab prevede inoltre il monitoraggio dei furti delle biciclette ed i loro ritrovamenti, promuovere campagne di contrasto del furto, oltre che l’analisi degli incidenti in cui siano coinvolti i ciclisti e il monitoraggio delle piste ciclabili”, si legge in una nota di Palazzo comunale.

Una velostazione e una ciclofficina popolare

Negli impegni assunti Fiab Cremona “concorrerà alla realizzazione di una velostazione e alla creazione di una ciclofficina popolare, dovrà fungere come base d’appoggio e di assistenza ai ciclisti per risolvere occasionali malfunzionamenti mettendo a disposizione un’attrezzatura minima ed istituire corsi, lezioni, tirocini e stage per la diffusione della cultura della bicicletta e delle conoscenze ciclistiche e meccaniche oltre che organizzare eventi e manifestazioni locali con banchetti informativi, diffondendo materiale promozionale a favore della mobilità dolce e della conoscenza del territorio, iniziative rivolte a sensibilizzare i cittadini ai temi della sicurezza e del rispetto delle regole, come presentazioni di libri su temi specifici (ecologia, mobilità, politiche sostenibili, viaggi, interventi del Comune, ecc…)”.

Nell’accordo previsto anche che Fiab “dovrà proporre e sviluppare progetti a fine educativo, sociale e culturale nell’ambito dell’affermazione della bicicletta come strumento di una mobilità nuova e sostenibile, allacciare relazioni con tutte le Associazioni presenti in città e provincia, disponibili a condividere l’intento comune di lavorare sinergicamente per lo sviluppo della mobilità dolce, impegnarsi nella promozione del cicloturismo organizzando escursioni, predisponendo tracce e percorsi adatti a tutti, potenziando gli strumenti e le modalità di comunicazione, intervenire per il miglioramento della mobilità dell’utenza ciclopedonale attraverso progetti singoli o strutturati e realizzare studi di fattibilità di percorsi/itinerari cicloturistici, anche di interesse sovra comunale, con il relativo calcolo delle ricadute economiche sul territorio”.

Accordo fino al 31 dicembre 2017, intanto avanti i lavori di miglioramento delle piste ciclabili

Infine la Fiab “continuerà a garantire l’apertura dell’Ufficio Mobilità Ciclistica in piazza Roma (ex casetta del custode nei giardini Giovanni Paolo II) per almeno 6 ore settimanali, suddivise in tre giorni, a disposizione dei cittadini e nell’ottica di un maggior presidio dell’area. E “in occasione delle manifestazione del ‘Natale d’autore a Cremona’ i volontari della Fiab saranno presenti in centro con una nuova iniziativa, ‘A Natale BiciAmoCremona’, un gazebo informativo nei giorni sabato 12 e domenica 13 e poi sabato 19 e domenica 20 dicembre, dove saranno illustrate le varie campagne attuate quali Ciclista illuminato, il contrasto dei furti di biciclette, oltre che fornire indicazioni sui comportamenti da tenere per un uso corretto della bicicletta e sul Biciplan, che dopo aver ottenuto il via libera dalla Commissione Ambiente sarà sottoposto per l’approvazione nel prossimo Consiglio comunale”.

La durata dell’accordo “è fino al 31 dicembre 2017, e a prevede che un titolo di rimborso spese che verranno riconosciuti a Fiab Cremona per l’attività svolta”. Nel frattempo vanno avanti i lavori di messa in sicurezza e miglioramento delle piste ciclabili. Dopo la settimana della Mobilità sostenibile, sono proseguite le attività di messa in sicurezza, miglioramento e omogeneizzazione delle piste ciclabili oltre che la posa di nuovi reggi biciclette in piazza della Pace e riposizionati quelli ubicati all’inizio corso Campi. In particolare, spiega il Comune, “è stata modificata la cartellonistica non adeguata o danneggiata su alcune ciclabili della periferia. Potenziati i passaggi pedonali in via della Vecchia Dogana e in via San Felice in modo da evidenziare il potenziale punto di conflitto tra pedoni, ciclisti e automobilisti. Gli uffici della Mobilità, insieme a quelli della segnaletica, stanno continuando a completare gli interventi identificati con i sopralluoghi di settembre. Tutti gli interventi sono seguiti da Filippo Bonali che con l’assessore Alessia Manfredini e gli Uffici della Mobilità, grazie alla convenzione attivata con l’Amministrazione provinciale, stanno inoltre ultimando la redazione dei progetti di quattro percorsi ciclabili a cui dare priorità per poter concorrere all’assegnazione dei fondi Fesr di Regione Lombardia”.

IL DOSSIER FOTOGRAFICO DEL COMUNE SUI MIGLIORAMENTI EFFETTUATI

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

b

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

e

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

H

Monteverdi-Pace

VLUU L100, M100 / Samsung L100, M100

 

VLUU L100, M100 / Samsung L100, M100

© Riproduzione riservata
Commenti